Quattro reti e il Birago va in sorpasso

PRIMA CATEGORIA:  BIRAGO BAR – OFFICINA ZANON 4-2

BIRAGO BAR: Pezzetta, Tudini, Pascottini, Fico (Troppina), Vlakancic (Miranda), Mariani, Nigris, Lanno, Amato, Ianovale, Lizzi (Marchiol).

OFFICINA ZANON: Morettin, Zanon, Sguazzin (Sabatino), Pelizzon, Dalla Bona, D’Odorico, Cappelletto, Cossaro (Zaina), Buonavolontà (Eto), Gesuato, Masi.

ARBITRO: Comuzzi di Tavagnacco.

MARCATORI: al 20 Cossaro; nella ripresa al 10’ autorete di Zanon, 12’ Amato, 15’ Ianovale, 19’ st Tudini su rigore, 33’ Cappelletto.

Udine. Operazione sorpasso riuscita da parte del Birago Bar ma la lotta per la sopravvivenza resta irta di difficoltà alla stessa stregua dell’Officina Zonon e per entrambe le formazioni il finale di campionato si preannuncia molto complicato. S’illudono gli ospiti dopo il vantaggio di Cossaro giunto al 20’ del primo tempo con una bordata da lunga gittata, poi nella ripresa  tra il 10’ ed il 19’ per l’Officina Zanon si materializza un vero e proprio black-out che li porta a subire ben quattro gol con l’ouverture firmata da Zonon autore di una sfortunata deviazione nella propria porta su cross di Amato, quindi il diagonale di Amato, il contropiede di Ianovale e la chiusura con un calcio di rigore trasformato da Tudini. Prima del triplice fischio di un positivo Comuzzi, gli ospiti trovano il loro secondo centro con una botta da fuori area di Cappelletto.  

                                                           red

Pubblicato anche sul Messaggero Veneto del 30/03/2011

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php