Il Fobal non vince alla lotteria. Colpo Colugna

Iniziata la seconda fase. In gioco, in attesa che entrino in corsa anche le “big”,  le squadre che si sono piazzate nei primi due posti in Terza e Seconda categoria  più le terze  e quarte della Prima categoria. In programma gare a eliminazione diretta. E l’adrenalina scorre a fiumi, soprattutto tra chi non è abituato a trovarsi in queste situazioni. La giornata, interessante per molti risultati, vive su momenti di sano entusiasmo, di gioie, di festeggiamenti per risultato storici, o magari di amarezze per aver fatto una grande prestazione poi bruciata dal dischetto. Caso che ha vissuto il Fobal che, gestito per larghi tratti l’incontro, si è fatta raggiungere nel finale dal S.Vito Al Torre, poi pronto a esultare dagli 11 metri. >>Usciamo a testa alta dopo aver giocato una grande stagione – chiosa Francesco Comelli. La squadra era progettata per  salire, e ha raggiunto l’obiettivo grazie a un gruppo omogeneo di 22 giocatori di pari livello, guidato con grande sapienza da un mister importante come Alberto Pelos. E’ lui che ha saputo trovare le ricette giuste anche nei momenti meno brillanti. Peccato per essere usciti ai rigori. Ma siamo ugualmente contenti. Questo test, giocato contro una formazione di prima categoria, ha testimoniato che l’ossatura della squadra è valida anche per la prossima stagione>>. Tra i risultati a sorpresa anche il successo di una squadra proveniente dalla terza categoria, il Colugna, contro gli Atti Impuri.  >> Sulle ali dell’entusiasmo siamo partiti a tutta birra – dichiara mister Andrea Feruglio, con Romanello che prima centra il palo e poi ha realizza il gol decisivo. Colpita una traversa su punizione di Battistutta, non siamo riusciti ad allungare in un primo tempo giocato decisamente bene. Poi però gli Atti Impuri hanno preso in mano le redini del gioco,ci hanno assediato sfiorando in più di un occasione il pareggio. Ma la difesa ha retto e il Colugna ha potuto festeggiare. Dopo un buon campionato, vinto anche grazie ad un gruppo dove si predilige il collettivo ai solisti, ora cerchiamo di toglierci qualche altra soddisfazione>>.E a Colugna si prova a sognare. Pare che il progetto che hanno messo in cantiere sia ambizioso e preveda una crescita costante nelle prossime stagioni. In bocca al lupo. Tra le altre sfide in programma segnaliamo le larghe vittorie di Rott Ferr in casa del Saraceno, corsaro grazie alla doppietta di Benvenuto e ai sigilli di Buttazzoni e Turco, e del Rangers Terzo. Quest’ultimo si libera del Tre Fontane con le prodezze di Bergamin(3), Marizza e Andrian. 

 Paolo Comini

Pubblicato anche su Tremila Sport del 06/05/2011

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php