Evraz re di Coppa

Finale Coppa “Giancarlo Geretti” over 40

Evraz Palini Bertoli – Bicinicco Boy’s  2 – 2   (6-3 DCR)

Evraz Palini Bertoli: Rossini, Antoniutti, Davide Bernardis, Federico Bernardis, Bissacco Bressan, Callegaro, Ciotola, DE Biaggio, Garofolo, Gervasutti, Giovanni Mattiussi, Musulvana, Nurra, Rigo,Taboga, Turchetti, Turkaly.

Bicinicco Boys: Bardus, Benussi, Bordignon, Andrea Bravo, Gino Bravo, Candotto, Corubolo, De Nardo, Degano, Del Negro, Fabris, Gobbo, Maestrutti, Monte, Tessaro, Urban, Volpetti, Zanuttini.

Marcatori: Nel Pt al 37° Maestrutti. Nella ripresa, al 20° Musulvana. Nel 2 tempo supplementare, al 4° Musulvana, al 10° Tessaro.

Arbitro: Pasquale Lombardi coadiuvato dai sig.ri Francesco Savino e Victor De Nardo.

L’Evraz, alla sua seconda partecipazione nel campionato over 40, centra il suo primo trofeo. Ma che fatica contro un Bicinicco indomabile che ha ceduto solo dalla lunetta e che si è dimostrato avversario tosto e combattivo. E proprio il Bicinicco a partire ad avere le occasioni migliori in una prima frazione dove, ha  colpito un palo e trovato il vantaggio con una gran girata di testa, alla Pazzini, di Maestrutti. Nella ripresa l’Evraz entra in campo con uno spirito nuovo e comincia a macinare gioco fino al pareggio raggiunto da una spettacolare azione alla Messi di Musulvana: presa palla sulla tre quarti l’attaccante salta quattro, cinque difensori come birilli per poi andare a depositare in rete. Un gol da cineteca. Si va quindi ai supplementari. Non succede nulla fino a 6 dalla fine quando una punizione del solito Musulvana illude momentaneamente i locali. Quando ormai l’Evraz pregustava il successo ecco che Tessaro, all’ultimo assalto, con una punizione, spegne momentaneamente gli ardori. Toccherà ai rigori indicare chi sia il campione. L’Evraz tira dei rigori chirurgici, il Bicinicco si fa prendere dall’emozione e la Coppa va all’Evraz.  >> E’ stata una gara equilibrata e ben giocata dalle due finaliste – racconta il dirigente dell’Evraz Massimo Carlini, con l’Evraz che costruisce il gioco e il Bicinicco bravo a rispondere di rimessa. Dopo che la gara si è  sbloccata con il bellissimo gol di testa di Maestrutti, L’Evraz ha accusato il colpo rischiando il 2-0. Ma l’ingresso di Gervasutti ha ridato profondità alla manovra e maggior equilibrio ai reparti>>.

Paolo Comini

Pubblicato anche su Tremila Sport del 24/06/2011

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php