Campagna e Colugna spianano i tacchetti. L’ Aprilia Marittima ha altro per la testa…

Difese allegre, schemi saltati e attaccanti scatenati in molti gironi dove, esauriti gli stimoli per centrare qualche traguardo, spazio al puro divertimento. Succede, a esempio, nel gir E dove il Lignano, sospinto dalla quaterna di Zamarian e dai sigilli di Ermacora e Venturi travolge in esterni l’Aprilia Marittima. I locali non se la prendono, anzi. >> l’ Aprilia Marittima – dichiara “l’affranto” presidente Carlo Marin –  è in formazione largamente rimaneggiata e  cede di schianto all’ undici di mister Vigolo senza mai impensierire l’ avversario. Difficile valutare la squadra locale che probabilmente sta già pensando alla stagione estiva e al mare di ragazze in transito a Lignano. Fortunatamente lunedì giocheremo l’ ultima di campionato e poi per un lungo periodo non sentiremo più parlare di calcio anche se il prossimo anno torneremo più forti e combattivi. Tutti avvisati!<<. Assieme al Bibione gongola anche il Sette Sorelle. Il prossimo anno giocheranno in Seconda. Nel gruppo A, dove in vetta è tutto deciso, la palma di sfida pirotecnica va a Mai@letto e Tuttomeccanica finita come la famosa Italia vs Germania (4-3). Ai locali Pascolo(2) e Ballarini(2) hanno replicato Tirelli (2) e Di Giusto. Qualche polemica nel gir B dove il Risano cade in casa del Carioca e, anche in concomitanza della vittoria che vale la promozione al Pingalongalong, corsaro in casa di un già promosso Pozzuolo, vede vanificato un campionato eccellente. Sarà un finale al fotofinish nel gir C dove Campagna, sgambettato a sorpresa dal Collettivo Savio, dovrà giocarsi la promozione nella prossima gara, proprio con quel Colugna, avanti di un punto,  che sta detenendo lo scettro del girone. Non avrà vita facile nemmeno il Biauzzo, anch’esso secondo, che sarà ospite di un Bar Da Milly che, qualora vinca il recupero con il Cisterna, potrebbe inserirsi nella corsa per il salto di categoria. Insomma un finale a dir poco incandescente. Mereto (D) guarda dall’alto chi la seguirà in Seconda: ottime chance le ha il Drag Store, quest’oggi costretto a dividere la posta  nel bellissimo match contro un Chiarisacco che ambirebbe a inserirsi in alto. Vorrebbe coronare un sogno anche il Millennium. Ranieri e soci lo hanno alimentato, nella speranza di giocarsi tutto nell’ultima sfida,  superando il  Muzzanella  (4-1) con le doppiette di Franco e Dao. Bella partita tra Gradisca e Osteria Da Daniela (F) in cui gli ospiti, trovando la zampata vincente con Lenarduzzi, continuano a rincorrere l’ambito traguardo. Dovranno fare i conti però, per l’ultimo posto utile, con il Fobal, anche in questo turno in gran spolvero: chiedere agli am Staranzano battuti per 4-2 dopo un duello deciso da Iustulin (2)Sepulcri e Peressin.  

 Paolo Comini

Pubblicato anche su Tremila Sport del 15/04/2011

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php