L’Eccellenza cambia padrone. SPQR prova la rimonta in coda

Nona giornata di campionato e seconda di ritorno per l’Eccellenza che, in modo impronosticabile fino a due settimane fa, cambia padrone. 

Comanda infatti ora il Calgaretto grazie ad una coppa disciplina favorevole rispetto alle altre formazioni due formazioni del terzetto di testa a quota 12 punti (Real Tolmezzo e Rigolato): nell’ultimo turno vittoria preziosa sul Verzegnis, Giovanni Antonipieri a segno con una doppietta. Anche il Real Tolmezzo sembra essere in palla nell’ultimo periodo e si presenta allo scontro diretto del prossimo turno proprio contro il Calgaretto con una vittoria per 4-1 ai danni del Muec: non poteva non essere tra i protagonisti il capocannoniere del torneo ora a dieci reti Giorgio Pettarin, che nell’ultimo turno ha impreziosito il suo bottino andando a segno due volte. Tra le tre di testa quella che sicuramente sta  vivendo un periodo di lieve flessione dal punto di vista dei risultati è sicuramente il Rigolato; dopo aver concluso al comando il girone d’andata dominando in lungo e in largo e mettendo tra sé e gli avversari un margine di tre punti, in questo girone di ritorno la vittoria non è ancora arrivata: nell’ultimo turno l’SPQR fanalino di coda è riuscito addirittura a strappare un pareggio per 3-3 che sa quasi di miracolo. La partita nelle parole di Francesco Candoni dall’angolo del Rigolato: “Il primo tempo è stato sicuramente condizionato dal grande caldo: ritmi blandi e una certa confusione in campo. Al riposo siamo andati comunque sull’1-0 grazie ad una inzuccata del difensore goleador Belefatti. Nella ripresa invece il ritmo è stato più scoppiettante e l’SPQR ha ribaltato il risultato con l’uno-due di Puntel e Vidoni. Rabbiosa e veemente la reazione dei biancazzurri, capaci nuovamente di portarsi in avanti con Cianciotta e De Crignis. Quando ormai i due punti per mister Cicutti sembravano certi è arrivato il pareggio per il definitivo 3-3 di Quaglia in pieno recupero. Siamo apparsi sicuramente poco brillanti mentre i nostri avversari sono stati ben quadrati e sono riusciti ad uscire dalla difficile trasferta con un punto sicuramente non immeritato. L’arbitraggio è stato senza sbavature“. Dal canto suo l’SPQR può ancora sperare in una rimonta in classifica soprattutto vista la presenza in squadra di Quaglia, attualmente al secondo posto della classifica cannonieri. Finisce 0-2 a favore dell’Ibligine il match contro il Tilly’s Pub Sutrio. Con questi due punti regalati da Eugenio Valent e Luca Vidotti, Marco Cimenti e compagni cercano di rimanere attaccati alla scia del plotone di squadre pronte a giocarsi il trofeo, gruppo dal quale momentaneamente si staccano i ragazzi di Sutrio.

Cristian Tulissi

Print Friendly, PDF & Email
css.php