Dognese, Dorigo: “Al ritorno ci rifaremo”

Settima giornata e fine del girone d’andata anche per Prima e Seconda Categoria. 

Da tempo si parla delle prestazioni del Paularo, autentico mattatore del proprio campionato: la capolista ha però rinviato il proprio turno contro gli Sclapeciocs. Dal risultato della gara che si recupererà il 2 agosto potrebbe dipendere il proseguo del campionato. In caso di vittoria, l’ipoteca sul trionfo finale sarebbe davvero seria (5 punti di vantaggio sulle seconde) mentre se i primi diretti inseguitori dovessero fare il colpaccio il discorso sarebbe completamente riaperto e ci si giocherebbe tutto nel ritorno. Anche la Dognese pare assolutamente interessata al risultato della gara presentata vista la posizione in classifica: nell’ultimo turno è arrivato però uno spettacolare 3-3 sul terreno di casa contro un mai domo Arta Terme; a segno per i locali Roberto Menis, Daniele Petruzzi e Andrea Saitta, per gli ospiti doppietta di Federico Lirussi e Luca Rupil. Segno X anche tra Ampezzo e Betania, due squadre che, come fatto notare da Giobatta Di Bello,  hanno in rosa molti over 40. La partita è stata sicuramente godibile: vantaggio dell’Ampezzo al 5’ con Mignano, pareggio di Sattolo al 21’ e, nella ripresa, locali nuovamente avanti grazie al goal di Varnerin al 52’ ma poi riacciuffati nuovamente in pieno recupero da Sattolo. Ottiene i primi due punti del campionato il Davar superando in maniera tanto inaspettata quanto fondamentale per le speranze di salvezza il Malborghettone:  goal da due punti di Devis Gortan e Luca Pusher (2), completa il tabellino Luca Menazzi.

Molto più equilibrato il discorso promozione per la Seconda Categoria e situazione praticamente invariata rispetto alla scorsa settimana: comandano ancora i Preone Becs dopo aver avuto la meglio sui Crots per 2-3. La partita nelle parole del sempre disponibilissimo mister locale Alberto Dorigo: “Difficile per me commentare serenamente la sconfitta di stasera (sabato, ndr). Non cercherò di essere a tutti i costi obiettivo, il mio punto di vista è per forza di cose di parte: ahimè al netto dei nostri errori non meritavamo di perdere. A determinare il risultato i due giocatori migliori dei Becs: Maldera e Clapiz, di assoluto valore, a cui vanno i miei sinceri complimenti. Anche la loro scaltrezza ha fatto la differenza, al confine tra un’apprezzabile furbizia e l’antisportività. Ha inciso pesantemente sul risultato l’espulsione subita quando ancora non eravamo a metà del secondo tempo, assolutamente immeritata, sempre dal mio punto di vista: è stata l’ennesima di una stagione sicuramente sfortunata sotto questo aspetto. Peccato per l’inutile doppietta di Englaro e per l’impegno di tutti i miei giocatori, alcuni dei quali hanno giocato nonostante fossero acciaccati. Ribadisco comunque i miei complimenti agli amici dei Becs, ai quali prometto che cercheremo di rifarci al ritorno!”. Rimane in scia ad un punto di distanza il Celtic Scluse grazie alla vittoria in quel di Fusine sull’Atletico Bancone: rete di Stephane Zaccomer. Vittoria in trasferta anche per i Nolas e Lops sul campo del Ter.ca.I.: 1-2 finale con le firme di Fabio Di Gallo e doppio Valerio Sandri.

Cristian Tulissi

Print Friendly, PDF & Email
css.php