Impresa! E a Bicinicco si sogna

 

 

E’ la rivelazione di questa prima parte di stagione. Soprattutto dopo che, con  una gara intensa, combattuta e sofferta, ha superato la favorita Rivignanense (gir B), a cui non è servita la tripletta di Andrea Bettin,  guadagnando la testa del girone B. Il riferimento è alla Pitrans Bicinicco che, grazie alle doppiette di Stel e Rovere  e alle parate di un Ireneo Battilana in versione saracinesca, alimentano un nuovo sogno. >>E’ stato un match durissimo – spiega mister Nevio Battistel ma i miei ragazzi hanno messo cuore e grinta. La Rivignanense è squadra sicuramente più forte di noi, sia dal punto di vista tecnico che sul versante del gioco, ma oggi l’impresa si è materializzata grazie a una grande reazione arrivata soprattutto nella ripresa. Sotto di due reti abbiamo capovolto il punteggio rischiando qualcosa quando sul 3-2 è stato comminato il cartellino verde a Stel. Li è arrivato il loro pareggio, durato per fortuna poco perché Rovere è riuscito a siglare il gol pesante. Poi si è alzato il ponte levatoio, il fortino ha retto anche grazie al nostro portiere.  Speriamo sia l’anno giusto – continua – per toglierci qualche soddisfazione. Gli arrivi di Claudio Bortolin, Fabro Stefano e Fabio Bravo e Stefano Moni, hanno alzato il livello tecnico di un gruppo solido e già con elementi importanti. Ora tocca a noi mantenere, anche se sarà difficile, mantenere questi ritmi cercando di non far calare mai la concentrazione>> .  A sgambettare il team di Bicinicco ci proveranno in tanti a partire dalla pizz. Al Baffo (5-1 ai Tired Pigs) , come ogni anno candidata alla volata finale. In buona posizione c’è anche il Jungle che sogna dopo la vittoria sul Varmo. >>  Dopo aver dominato la prima frazione – dichiara Pietro Mazza – chiusa sul 2-0, ma in cui abbiamo colpito tre pali e il portiere ospite De Carolis si è superato, la ripresa è stata più combattuta. Il Varmo è rientrato dagli spogliatoi con grinta e determinazione peccando però in fase conclusiva anche grazie alle risposte del nostro portiere>>.  Alla fine il risultato premia i locali, un 6-2 maturato dopo un autogol e le prodezze balistiche di di Piasenziotto(3), Bertuzzi, Misson.  Nel gruppo A continua spedita la marcia del Paulin/Tex Grill. La squadra di capitan Cestari, a punteggio pieno, ha già siglato 18 reti dimostrando un onda d’urto degno di un arma micidiale. Ma la sua forza è il collettivo. Dimostrazione nell’ultima gara vinta contro un coriaceo  Pittibull dove il team udinese ha mandato a segno ben sei uomini: Cestari, Di Benedetto, Gallo, Pinosio, Rigonat e Salas.  Prova a emergere anche lo  Sbregabalon che, pur in formazione rimaneggiata, supera una Bild (8-7) volitiva dopo una sfida rocambolesca e risolta da Volpe(3), D’Elia, Grion e Felettig.  Ma la classifica è ancora aperta con molte squadre che possono infilarsi nelle posizioni che contano. Artegna, CDU, Prost e Fagagna c5, sulla carta, hanno le potenzialità per andare a contendere le piazze più importanti. D’altronde siamo solo all’inizio. Il bello deve ancora venire.

Pubblicato anche su Tremila Sport del 04/11/2011

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento