Il Da Pippo ha nascosto gli assi?

 

In campionato, da qualche turno, si gioca solo per divertimento. Ormai manca un solo turno alla conclusione della seconda fase, si conoscono le semifinaliste, bisogna solo definire le posizioni. Questa situazione ha fatto crollare gli stimoli di alcune inseguitrici ma nel contempo consente alle squadre “eliminate” di dare spazio a giocatori precedentemente poco utilizzati. Intanto, lassù, sulle alte cime del girone del Campionato , si consuma un anticipo di semifinale: opposte Pizz. Da Pippo e Coopca Tolmezzo.  Passano i carnici che, forti di un gran collettivo, dimostrano fame e voglia di vincere: a testimoniarlo le percussioni vincenti di Straulino, Blanzan e De Franceschi.  Voci di corridoio, però, sostengono che il Da Pippo, a rete con Anzile, si sia nascosto, abbia tenuto in serbo per la gara che conta qualche sorpresa da estrarre dal cilindro. Vedremo. Tra le altre semifinaliste continua a segnare a go go lo Ziracco, la squadra più prolifica del girone con 43 reti. Nulla ha potuto la Coop. Premariacco, team  di buona caratura tecnica di livello e capace di siglare con Ermacora e Lugnan, innanzi all’onda bianco blu, capace di siglare con Tomadini(3), Cecotti (2) Calcaterra. In scioltezza la Sangiorgina: Blasone e Asquini domano l’ADM Bunker e si preparano per quel doppio confronto che vale una stagione.  Vince il San Daniele, corsaro a Remanzacco dopo gli abbordaggi di Visentin, Migotti e Berlasso. La Coppa, invece, regala più emozioni con le squadre in lotta per le semifinale a fare l’elastico. Una di queste è il Passons che si giocava, a Cervignano, la possibilità di cullare un sogno. Ma La Rosa voleva guadagnare la certezza della semifinale e non è stata “benevola” nei confronti dell’avversario, sconfitto per 3-1 dopo le prodezze di Florit(2) e Martini. Con Al Sole 2 e Rosa già qualificate, rimangono due posti vacanti. A contenderseli sicuramente Over Cjassà (vittoriosa sul Don Bosco,  diretta contendente, dopo la doppietta pesante di Domini) e Bicinicco Boys, lesti ad espugnare il terreno del Totò e Gli amici grazie a Tessaro(2) e Maestrutti. Se in vetta la competizione è accesa, nelle retrovie si gioca senza patemi d’animo. Lo certifica la gara tra Versa e Da Lodia, finita con una rete per parte e molte occasioni da rete. >> Bella partita, – racconta Moreno Marchetto – giocata alla pari da due squadre votate all’attacco. Al gol su punizione di Felice Pontel, c’è il  pareggio di Demetrio Romanin in una gara dove Il Versa manca per un nulla occasioni da gol e il Da Lodia, a tempo quasi scaduto,  prova a centrare il colpaccio,sempre con Romarin>>.

 

Pubblicato anche su Tremila Sport del 25 05 2012

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento