Il Baffo ancora in finale: e sono 7

 

Nel campionato la semifinale con più pathos si gioca a Fagagna. I locali sono  impegnati a tentare la rimonta, la pizz. Al Baffo prova a difendere il vantaggio acquisito all’andata.  Per farlo “rispolvera” bomber Gustinelli, quest’anno raramente impiegato, e prova a giocare con prudenza e sagacia tattica.  La sfida è simmetrica, gli equilibri faticano a rompersi e nessuna delle sfidanti riesce a staccare l’altra. Finisce 2-2 ( a Burelli e Sabbadini hanno replicato Gustinelli e De Benedetti). Gioisce il Baffo che raccoglie un piccolo grande record: centrare sette finali, di cui due vinte, su sette edizioni. A sfidare il team di Feletto ci sarà il Paulin Tex e Grill che nell’altra semifinale ha eliminato il CDU Udine, superandolo largamente in entrambi gli scontri. Per Missio e soci la conferma che, nonostante sia una delle squadre più anziane della competizione, la qualità non manca. Ora c’è l’ultimo scoglio da superare: la finalissima di sabato 16 giugno, inizio ore 21.00, alla Bombonera di Feletto Umberto. Sperando che sia una finale per veri  Amatori, vinca il migliore. Grande equilibrio in Coppa con il Jungle capace di rimontare la gara d’andata e volare verso la sua prima finale.  >> Ci aspettava una partita emozionante e tiratissima dopo la vittoria per 4 – 2 della Pizz. da Raffaele nella semifinale di andata, e così è stata, racconta il locale Emiliano Micale. Il Jungle parte subito forte, mette a segno tre reti ribaltando così il risultato dell’andata. Ma ma gli avversari non mollano e, al termine della prima frazione, segnano la rete del pareggio virtuale, il 3 – 1. Gli ospiti prendono coraggio e nella ripresa siglano ancora due reti. Il Jungle non vuole saperne di uscire dalla Coppa riuscendo a riequilibrare le sorti della sfida. Al triplice fischio il risultato è 5 a 3 per i padroni di casa: Non rimane che la roulette dei calci di rigore. Il Jungle è impeccabile nelle trasformazioni, mentre gli avversari colpiscono un palo e se ne fanno parare un altro dal n°1 locale Pietro Mazza che si prende anche la responsabilità di battere il rigore decisivo. Il portiere di Fagagna non fa una piega e, dopo un missile che gonfia la rete, corre dai compagni per festeggiare l’accesso alla prima finale di coppa della storia del Jungle. Un plauso agli avversari che, nel totale dei 100 minuti complessivi, hanno espresso un buon calcio e un ottimo spirito combattivo non mollando mai>> Il Jungle incontreranno un’altra squadra ostica, la Pizz. Pinguino. Gli udinesi di capitan Uliana, trovato una larga vittoria contro il Pura Vida Caffè, grazie ai centri di Ianovale(3), Rivignassi (3), Pirrone(2) e Tarussio, giocheranno un epilogo previsto per il 16 giugno  alle 19.30. Anche in questo caso, teatro della sfida, La Bombonera di Feletto Umberto.

 Pubblicato anche su Tremila Sport del 08/06/2012

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php