Gunners corsari, La Rosa in rimonta e la finale è servita!

Non sono mancate le sorprese nelle semifinali di Coppa dove, dopo due partite di andata equilibrate anche nel punteggio, non si sono fatti attendere i colpi di scena. Gli Over Gunners 95 si sono aggiudicati la finale di Coppa grazie alla vittoria esterna sul campo dell’Am Coop Premariacco.

A rompere gli equilibri, dopo lo il punteggio ad occhiali dell’andata, ci ha pensato Mario Raimondi, realizzatore dell’unico e decisivo gol di questa semifinale.  Per il team di Povoletto il secondo epilogo in tre anni dopo la finale giocata nella stagione 2015/2016 e persa di misura contro l’ADM Bunker.

Nell’altra semifinale opposte La Rosa e Al Sole 2 Over 40. L’Al Sole partiva con il  vantaggio di una rete, segnata tra le mura amiche nella partita di andata. Il Team di Cervignano però è più deciso e la doppietta di Carpin ed il gol di Zerbin, sono la dimostrazione della voglia che i cervignanesi hanno messo in campo anche se, un caparbio Al Sole 2, abbia provato  nel finale,  con la rete di Snaidero, a rimettere n discussione il risultato. “Sentivamo di poter riuscire ad ottenere la finale – afferma Pierpaolo Fagotto, dirigente della Rosa. Siamo arrivati a giocare il ritorno in ottima forma e con la grinta giusta. Potevamo anche contare sul fattore campo. A Nimis, in trasferta, non siamo riusciti ad esprimerci al meglio ma sul nostro campo ci è venuto più facile girare palla. Abbiamo giocato una grande partita, rischiando solo nell’ultimo quarto d’ora dove, già sul 3-1, gli avversari hanno sfiorato il gol che ci avrebbe portato ai rigori. E’ servita una grande parata del nostro portiere per evitare la rete avversaria. Ancora una volta abbiamo potuto contare su un grande Carpin ma grandi meriti vanno anche a Bisan, giocatore che siamo riusciti a ritrovare in queste partite finali. Adesso ci giocheremo la finale contro gli Over Gunners, speriamo di poter contare su una rosa ampia visto che, al  sabato, qualche giocatore potrebbe avere problemi di lavoro. Sarà comunque una bella partita ma, che si vinca o si perda,  sarà comunque festa!”. Difficile riuscire a fare un pronostico sulla finale. Quest’anno le due finaliste si sono già incontrate due volte ed in tutti e due i casi il risultato finale è stato un pareggio.

Francesco Paissan

Print Friendly
css.php