Friulclean, prima vittoria nel 2011

Preambolo toccante quello della terz’ultima di campionato tra Friulclean-Cisterna, prima del fischio di inizio viene infatti osservato un minuto di silenzio in memoria di Aldino Gentilini, giocatore del campionato over 40 della Lcfc tragicamente scomparso la settimana scorsa a seguito di un malore accusato nel corso di una partita. La Friulclean coglie pertanto l’occasione per porgere le più sentite condoglianze ai familiari di Aldino.

Fatta questa doverosa premessa la partita disputatasi a Branco ha avuto come sfondo un clima ballerino intervallato da pioggia e vento. Già nei primi minuti si intuisce quello che sarà il canovaccio, partita gradevole con una prevalenza di gioco di marca Effe ’84 la quale creerà il maggior numero di occasioni da rete; al 1’ il n. 1 di Coseano è già costretto ad uscire per anticipare l’accorrente Feliziani intento a cogliere un suggerimento arrivato da metà campo.
Quattro minuti dopo Alex Harry Potter calcia una punizione dalla fascia destra che fa attraversare al pallone l’intera area lambendo quella più piccola, ma nessuno è pronto al caso.
Poco dopo Devid Man prova a sorprendere il portiere del Cisterna, ma la conclusione si rivela telefonata e di facile presa. Altri 60 secondi e si registra la prima vera opportunità grossa per i gialli di Branco: Alex, sfruttando un liscio degli avversari, si porta in prossimità dell’area, serve alla sua sinistra Lacky Roverano che con stop a seguire prima si accentra e poi scocca un bel destro che viene respinto dal n. 1.

La difesa dell’Effe ’84 intanto tiene ben serrata la propria zona arretrata grazie ai puntuali comandi del capitano Alè che al 22’ recupera con gran mestiere su di un attaccante coseanese che aveva conquistato il pallone per demerito di un centrocampista locale autore di un retropassaggio cannato.
Prima di arrivare alla pausa l’ultima situazione potenzialmente interessante si ha al 28’: Alex, dalla 3/4, pesca un ben piazzato Feliziani che però non riesce a controllare la sfera dando così il tempo al suo marcatore di chiudere lo spazio.
Nei primi minuti della ripresa la Friulclean sembra dare l’impressione di spingere ulteriormente sull’acceleratore tant’è che fino all’11’ gli Am. Cisterna non sono in grado di sviluppare azioni al di là della propria metà campo.
Già nel primo giro di lancetta la compagine locale scocca con Devid il primo tiro in porta della frazione che però finisce direttamente sulle braccia del portiere.
E’ al 4’ che la Friulclean si avvicina al gol, Alè effettua un rinvio al volo dalla sua metà campo in prossimità della linea laterale destra, il pallone compiuto un tragitto di una quarantina di metri lungo la fascia viene raccolto da Alex, grazie anche una scaltra finta di Pani, poi sempre Alex si spinge in area dal vertice destro e giunto a pochi metri dal fondo prova a battere il portiere con un tiro a scavalco che va lontano dallo specchio.
All’8’ Feliziani tenta con una rasoiata delle sue dai 25 metri ma la diagonale risulta imprecisa.
All’11’ il Cisterna produce la sua prima vera situazione da gol con il n. 6 che, smarcato sulla parte di centro sinistra dell’area, riceve un assist da un compagno, spara in bocca a Boggio e sulla ribattuta ricalcia mandando sul fondo.
Trascorrono circa 10’ ed il Cisterna passa in vantaggio, gol contestato fortemente visto che è scaturita da un’azione in cui l’attaccante servito centralmente appariva ai più almeno un metro al di là della linea difensiva.

La Friulclean reagisce immediatamente con Alex che al 22’ esegue un bel tiro al volo dalla distanza che termina al di sopra della traversa. Alex successivamente con un piazzato dalla sinistra spedisce la palla non lontano dal sette di destra.
Viene il 34’ ed il solito Alex, protagonista indiscusso della partita, si procura il penalty a seguito di un episodio in cui non appena riesce a varcare l’area, lato lungo di destra, viene steso da dietro; lo stesso Alex trasforma la massima punizione con un piatto angolato su cui il portiere, pur indovinando la traiettoria, non può farci nulla.
La Friulclean crede nella vittoria e al 41’ Alex compie una volata sulla sinistra, arriva a pochi metri dal fondo e crossa per Panigutti che, a porta vuota vicino al palo destro, realizza in modo rocambolesco; il suo tiro di prima fa infatti sbattere la palla contro il montante destro che poi carambola sull’angolo opposto: 2-1. Panigutti si scatena nel festeggiamento, il guardalinee di parte lancia in area la bandierina come uno sbandieratore di Palmanova mentre in panchina il presidente, il Mr. e la dirigenza vanno in visibilio.

Tre minuti dopo l’arbitro fischia la fine e la Friulclean può finalmente festeggiare la prima vittoria del 2011, l’ultima della stagione venne ottenuta all’andata proprio contro lo stesso Cisterna (26/11/2010).

Prima della fine di questo torneo mancano ancora due giornate, nella penultima la Friulclean, sempre questa settimana, andrà ad Osoppo a sfidare il Bar da Milly che il martedì della prossima settimana dovrebbe tra l’altro affrontare il Cisterna nel recupero della 18a giornata.

Redatto da Mauro Gaspardo

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php