Formentera corona una stagione al top, che cuore il STU Fagagna

Lignano. La partita valevole per l’assegnazione del titolo non poteva essere meno spettacolare di quanto effettivamente lo è stata: il Formentera Team parte ovviamente con i favori del pronostico ma di fronte si trova i coraggiosi viola dello Stu Fagagna, squadra che in più frangenti della partita ha gettato letteralmente il cuore oltre l’ostacolo.

Partono forte i “bucanieri” e premono con capitano D’Orlando e Ongaro particolarmente ispirati e vicini in più occasioni al goal. Iriti non vuole però stare a guardare e impegna più volte un ottimo Pertoldi in interventi molto difficili. La svolta arriva nel momento in cui entra sul parquet della bellissima location di Lignano Turchetti, superbomber della competizione, conquistatosi un rigore che poi trasforma al 15’ spiazzando Stella. Si apre sicuramente un buon momento per i “blu” e in appena un minuto, al 16’, raddoppiano con Grattoni: prende palla dalla sua metà campo, scarta due avversari sulla fascia sinistra e incrocia con un bel diagonale su cui l’estremo nulla può. Turchetti si rende ancora pericoloso al 20’ e al 21’, prima di un paio di interventi decisivi di Pertoldi davvero in versione “gatto” a tenere la sua porta inviolata. Il secondo tempo si apre subito con molte emozioni: al 1’ il STU colpisce la traversa da posizione favorevolissima, però poi capitola sulla ripartenza. Grattoni va di nuovo a segno con un altro diagonale imprendibile: la palla sembra uscire ma il 23 riesce a colpirla prima che valichi completamente la linea laterale e fissa il risultato sul 3-0. Sembra la rete della sicurezza ma probabilmente il Formentera si adagia e permette agli avversari di rientrare in corsa per il titolo: al 9’ Nobile porta il risultato sull’ 1-3 al termine di una azione manovrata, poi Comuzzo al 43’ scaglia in fondo al sacco una rasoiata su cross basso. Il punteggio non cambia più, anche grazie ai pregevoli interventi di Pertoldi: il Formentera può festeggiare dopo una annata spettacolare con numeri da record.

Una stagione quasi perfetta, racconta mister del Formentera Loris Assaloni: “un gruppo fantastico che in questa stagione non ha sbagliato un colpo e che ci ha regalato gioie e sensazioni indimenticabili anche se in semifinale e in finale,  negli ultimi minuti, abbiamo avuto un calo che ci ha fatto prendere qualche spavento. Ma la squadra c’è, tutta la rosa è competitiva per cui possiamo guardare al futuro con una certa tranquillità” Sull’altro fronte mister Alessandro Causero, si rammarica per il risultato ma è fiducioso per la prossima stagione: E’ la seconda finale che centriamo senza riuscire a vincerla. Vuol dire che gli uomini ci sono e  il gruppo è valido. Ci manca forse, oltre a quel pizzico di fortuna in più, la consapevolezza di poter centrare il titolo. Ci riproveremo e la  delusione di questa gara, tra l’altro ben giocata e dove abbiamo rischiato con un bel finale di rimetterla in careggiata contro la squadra più forte del campionato, deve darci la forza per ripartire con le giuste motivazioni”

 

FORMENTERA TEAM-STU FAGAGNA  3 – 2

FORMENTERA TEAM Pertoldi Alex, Scridel Andrea, Ongaro Sergio, D’Orlando Thomas (CAP), Garozzo Alessandro, Tubetti Giovanni, Turchetti Tommaso, Grattoni Luca, Gobbo Massimo, Cossettini Adelchi. Allenatore: Assaloni Loris

STU FAGAGNA: Stella Stefano, Tomasino Thomas, Bruno Nino, Cecone Alex, Iriti Pietro, Nobile Federico, Fasano Michele, Comuzzo Fabio, Lizzi Johnny, Orlando Richi, Dreossi Sandro, Greatti Luca. Allenatore: Causero Alessandro

Arbitri: Vacanti Marco e Savorgnan Davide

Marcatori: 15’ Turchetti (FT) r., 16’ Grattoni (FT), 26’ Grattoni (FT), 34’ Nobile (STU), 43’ Comuzzo (STU)

Ammoniti: Comuzzo (STU)

Cristian Tulissi

Print Friendly, PDF & Email
css.php