Fioritta lancia il Campeglio. Fortezza, Biauzzo e Atti Impuri partono col botto

 

Sarà una coincidenza o un segnale del destino incontrare, come accadde lo scorso campionato, all’esordio la SS463 Majano e superarla? Chissà. Intanto il Campeglio si mette in saccoccia due punti importanti e prova a posare lo sguardo verso un orizzonte lontano. Se l’inizio è promettente parte del merito va anche al nuovo “acquisto” Gianluca Fioritta, che presenta subito il suo biglietto da visita con il gol pesante che chiude la strada ai majanesi. << Sarebbe bello riconfermare – dichiara il presidente Denis Basso – il grande girone d’andata dello scorso anno, magari trovando più continuità di risultati. Non vorremmo ripetere il percorso della scorsa stagione dove, dopo aver raggiunto la vetta, causa una serie di avvenimenti che ci hanno scombussolato, calammo notevolmente. Ma quest’anno siamo più sereni, forse abbiamo più esperienza e la squadra, nonostante la media d’età bassa, è consapevole delle proprie potenzialità. Insomma l’obiettivo rimane disputare un campionato dignitoso. Il gruppo, continua, è coeso, ed è stato rinforzato dall’arrivo, oltre che di Fioritta, dal rientro di Enrico Paluzzano e da Dennis Sturmigh. Quest’ultimo, per caratteristiche, età e fisico, ha un passo da categoria dilettanti e potrà darci una grossa mano. A fare da chioccia a tanti giovani sono rimasti Andrea Calcaterra e Franco Milocco, i quali, assieme ai due mister Luigi Binutti e Giorgio Cristiancig, cercheranno di dare quel pizzico di esperienza e di motivazioni che servono per non perdere di vista gli obiettivi prefissi>>. Siamo alle prime battute e già, da qualche risultato inatteso, si capisce che sarà un torneo dove potrebbero sbocciare molte sorprese. Nel gir A, intanto, gli exploit iniziali sono delle matricole Fortezza, corsara in casa del Gorgo, e Atti Impuri, pronti a superare il quotato Caffe Colonna con la doppietta di Cristian Morassi. Nel gir B anche Biauzzo stupisce dopo la vittoria sul S.Marizza in un gruppo dove Rott Ferr e Nobile Impianti si dividono la posta. <<La partita – racconta Valdino Di Bernardo – comincia con un minuto di raccoglimento e deposizione di un mazzo di fiori da parte della Lcfc per ricordare il nostro giocatore Mario Barbarisi e la sua compagna Marika Petrello deceduti, a seguito di un incidente stradale, il 21/08/2011. La sfida, con le due squadre che segnano e si rincorrono, si chiude sul 2 a 2>>.

Pubblicato anche su Tremila Sport del 07/10/2011

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php