LA BOMBONERA – FELETTIS UNITED c.5 4-2

Trasferta impegnativa per lo United che fa visita a La Bombonera, rivelazione del torneo e seconda in classifica dopo aver sconfitto a domicilio, nel turno precedente, la corazzata Taverna Maiero con un sonoro 1-5. Il Felettis inizia la gara con Zanello fra i pali, Piani universale, Dilena e Dapelo laterali, capitan Burlon pivot. Pronti via e i viola la sbloccano, puntalata di Burlon che sorprende Lardo dalla distanza. I padroni di casa faticano a trovare le giuste spaziature con gli ospiti bravi a fare densità nella propria metà campo. La Bombonera per trovare il pari deve affidarsi alla giocata di un singolo e ci pensa Imazio che va sulla destra e dalla riga laterale trova un eurogol che si infila nel sette sul palo lungo. Lo United è in partita, crea gioco, ma è poco cattivo sotto-porta. Chiude a fatica le proprie azioni esponendosi alle ripartenze dei padroni di casa che negli spazi diventano incontenibili. Il 2-1 di Posca è frutto di un contropiede: il 3 contro 2 del Felettis con passaggio in orizzontale di Masin per Arduini intercettato, si trasforma in un 3 contro 1 sul lato opposto con i padroni di casa che grazie anche ad un rimpallo favorevole trovano il vantaggio. Nei minuti finali è Wekese a trovare il 3-1 per la Bombonera letale nel passare dalla fase difensiva alla porta di un incolpevole Zanello con tre passaggi. Ad inizio ripresa cresce il nervosismo e Mr. Burlon è costretto a richiamare i suoi che si fanno trascinare dall’eccessivo atletismo degli avversari. Lo United cerca di aumentare la pressione spostando in avanti il proprio baricentro, ma Lardo blinda la propria porta e Facchin la chiude con uno scavetto sotto-porta che regala ai suoi il 4-1 della sicurezza. I viola non mollano e accorciano con Piani, ma il 4-2 non si modifica più. La Bombonera raggiunge in vetta il Real Tresesin, il Felettis rimane invischiato nel groppone in lotta per la salvezza.

Lascia un commento