FC11: Vacile formato derby, R.Sella e Sette Sorelle a braccetto

Cinque giornate al termine, più eventuali recuperi ancora da disputare, per i Campionati di Eccellenza e Prima del Collinare a 11.

Nell’élite regionale occhi puntati sul derby di Vacile, dove la formazione di casa supera la Valmeduna per 3-1 in un autentico scontro diretto di alta classifica. Gara, come racconta Paolo Borsoi del Valmeduna, decisa nella ripresa dopo un primo tempo senza sussulti. Fabio Foscato porta i locali immediatamente sul 2-0, ma la formazione ospite non demorde ed accorcia le distanze grazie ad un rigore conquistato da Fantin e trasformato da Alan Borello. Una incertezza difensiva della Valmeduna, però, permette a Fabio Dreon di fissare il risultato sul 3-1 ed esaltare il numeroso pubblico presente. Il dirigente ospite dichiara poi: “Ci resta l’amaro in bocca per l’occasione non sfruttata, ma siamo consapevoli di aver disputato una grande stagione. Non molliamo, e a partire da sabato ci giocheremo tutte le nostre carte fino in fondo“. Non molla il primo posto però lo Ziracco, forte anche di una partita in più disputata rispetto ai diretti inseguitori: Thermokey sconfitta 2-0, ancora in rete Davide Boreanaz e Luca Braida. Merita una menzione d’onore il neopromosso Adorgnano che, grazie alla rete di Edoardo Scilipoti, supera il Merce Rara chiudendo ogni discorso circa la permanenza in categoria e proiettandosi verso un finale di stagione da protagonista per un posto sul podio. In chiave salvezza vittoria che vale oro per il Drag Store sullo Jalmicco: nel 2 a 0 finale ruolo da protagonista per lo scatenato Massimo Tonizzo, autore di una rete e di un assist.

Girone A di Prima all’insegna dell’equilibrio: i Gunners riescono infatti a superare la ex capolista in solitaria Turkey Pub con la rete di Lorenzo Bertarelli, rilanciandosi per la corsa al primo posto ed alla promozione diretta. Conquisteranno l’Eccellenza infatti la prima del girone A e del girone B, più la vincente dello spareggio tra le seconde dei due gironi: lo spareggio non si svolgerà se la seconda del girone A e quella del B avranno superato entrambe rispettivamente quota 60 e 66 in Coppa disciplina (nessuna promozione) o se una sola delle due avrà superato detto limite (promozione automatica dell’altra). Il Turkey viene così raggiunto in vetta dagli Highlanders dopo il pareggio contro il Braulins. Continuano a navigare nella colonna sinistra della classifica Colugna e Tolmezzo Carnia, 1-1 nel confronto diretto in cui a Simone Taddio risponde Giuliano Candoni. Chiude il quadro la fondamentale vittoria in chiave salvezza del Racchiuso sul campo del Campeglio, 2-3 al triplice fischio.

Le capolista del girone B non falliscono i rispettivi appuntamenti. Il Real Sella ha la meglio sul terreno amico contro l’Atletico Pertegada, 3-1 al triplice fischio, mentre il Sette Sorelle conquista i due punti contro un ottimo Pozzuolo. Decisiva, al termine di una partita molto equilibrata in cui gli ospiti avrebbero forse meritato maggior fortuna, la rete di Samba Jabang. Continua la propria corsa al terzo posto il La Rosa espugnando il campo del Tissano, di Giuseppe Ranieri e Davide Sgobbi le reti decisive. Prova a giocarsi le proprie carte fino in fondo il San Marco Iutizzo e lo fa, lanciato da Andrea Loiero, espugnando il campo dello Sclaunicco: ora la zona salvezza dista quattro punti. Termina in pareggio Corno Calcio ShowBizRuda, chiude il quadro il colpo esterno del Muzzanella sul campo del Bibione siglato da Riccardo Sesso e Stefano Tomba.

Print Friendly, PDF & Email