FC11: impresa Pin Up a Villa, Fossalon prova la fuga

Ricomincia a singhiozzo il Collinare a 11 dopo la lunga pausa invernale: il dodicesimo turno di campionato, primo di ritorno, è condizionato pesantemente dalle precipitazioni che hanno colpito la nostra Regione tra sabato e domenica e spinto molte squadre ad optare per il rinvio.

In Eccellenza solo due partite a referto: conquista punti fondamentali per raggiungere il terzo posto il Valmeduna che supera per 4-1 l’Adorgnano, doppietta di Jody Arturo Fantin.

La distanza dalla capolista ora è di un solo punto e, considerando l’avvio di campionato particolarmente difficoltoso del Valmeduna, la rincorsa della neopromossa acquista ancora maggiore valore. Impatta 2-2 sul campo del Nojar-Zellina lo Ziracco: alla doppietta di Sandro Marani rispondono Davide Boreanaz (già sette reti in altrettante presenze alla prima stagione con questi colori) e Simone Rizzi.

Girone A di Prima con Highlanders protagonisti: lanciati da Elvis Zefi e Stefano Indrigo, entrambi a segno nel 2-1 finale, in un solo colpo si prendono scontro diretto contro il Colugna e primato del girone.

In Seconda categoria A continuano a viaggiare abbracciate a Palazzolo e Palut Prissinins con il pareggio nello scontro diretto: al vantaggio iniziale ospite di Alfredo Braco risponde la rete allo scadere di Fabiano Cudin, che porta entrambe le compagini a quota 13 punti. Il girone B è invece quello in cui si è giocato di più. Non sono mancate affatto le sorprese, a partire dalla vittoria del Colloredo Pin Up sul campo della sin qui quasi impeccabile capolista Villa: i gol da due punti sono segnati da Giuseppe Zarbano, l’ex Lumignacco Francesco Maria Rossini e Giuseppe Prestia, mentre è magra consolazione per i locali la rete di Simone Tardivo. In chiave salvezza si rilancia prepotentemente Il Savio schiantando con un rotondo 3-0 il Drenchia-Grimacco e accorciando le distanze dalle dirette inseguitrici. Punti fondamentali conquistati anche dal Lucinico Gorizia che ha la meglio sul lanciato San Gottardo grazie alla rete di Alessandro Claudi. 1 a 0 anche a Cussignacco, dove per superare il San Vito al Torre alla Contea basta Stefano Pontoni. Solo due gare, ma ricche di gol, nel girone C: balzano subito agli occhi le dieci reti di CisternaTecnospine, gara vinta dai locali per 7-3 (festeggiamenti in foto) in cui sono andati a segno ben nove marcatori diversi. Di Michele Pagnucco l’unica doppietta di giornata. Rallenta invece la propria rincorsa alla capolista Fortezzaland il Billerio Al Sole 2 che impatta sul 3-3 contro un ottimo Farla, piantatosi stabilmente a centro classifica.

Girone A di Terza interamente rinviato, e dunque focus sul B dove si gioca lo scontro diretto tra le prime due della classe. A Fossalon i padroni di casa hanno la meglio sul Leon Bianco A: 2-1 il punteggio finale, con reti di Marco Arcion e Alessandro Sain per il Fossalon e Peter Srebrnic per gli ospiti. Ora i punti di vantaggio dei gradesi sugli inseguitori sono addirittura quattro e costituiscono un buon bottino, anche se non rassicurante per l’intero girone di ritorno. Salgono al terzo posto Le Aquile Cervignano, corsare sul campo del Fiumicello nel secondo scontro diretto di giornata (0-1, in gol Andrea Zanello). Termina a reti bianche Leon Bianco BGradisca, mentre la doppietta di Haris Zatagic e le gioie personali di Almir Suljic e Carmelo Davì permettono al Real Cervignano di superare il Ronchi. Nel girone C il San Lorenzo non fallisce il proprio impegno contro l’Atletico Nazionale e si piazza momentaneamente al primo posto in solitaria: nel 4-1 finale da segnalare il bellissimo gol del 2-0 siglato da Eugenio Osgnach con un’azione personale partita dalla propria metà e conclusa a tu per tu con il portiere dopo un pregevole uno-due al limite dell’area. Queste le parole del giovane arancio-nero Jacopo Dorigo, alla prima stagione con la squadra della sua frazione: “Mi sto trovando molto bene quest’anno. Il mister ha avuto l’intuizione di farmi giocare esterno nella difesa a quattro: all’inizio ho trovato qualche difficoltà visto che per me si è trattata di una novità e non sapevo bene i movimenti. L’aiuto e i continui consigli dei miei compagni mi stanno aiutando a migliorare“. Rallentano la corsa verso la vetta gli Amatori Gonars, bloccati sull’1-1 da un ottimo ACCV, a Marius Nelu Ciurdas risponde Andrea Zamparo.

Print Friendly, PDF & Email