FC11: corsa a cinque in 2B, Fossalon in fuga

Si è giocata nel weekend la tredicesima giornata di campionato della Seconda e Terza Categoria del Collinare a 11.

Nel girone A di Seconda spicca l’1-1 tra Cjarlins Muzane e Gorgo, rispettivamente seconda e prima in classifica: Alex Dalla Bona e Marco Barraco firmano un pari che accontenta entrambe. Scontro diretto anche ai piedi del podio, dove l’Union Paradiso batte il Palut Prissinins, agguantato in classifica a quota 13 insieme al Palazzolo, a sua volta caduto sotto ai colpi di Laszlo Mariotti e Emanuele Tomada (2) sul campo del Drink Team Goricizza. La singola rete di Giovanni Miotti basta al Villaorba per firmare il colpaccio contro il Chiarisacco e rinnovare le proprie speranze salvezza, mentre si dividono la posta in pallio Galli e Amatori Real F.C.

Girone B all’insegna dell’equilibrio. Al momento la corsa per la prima posizione sembra essere aperta a cinque formazioni. A comandare, per il momento, è ancora il Villa che raccoglie un punto sul campo del San Gottardo in uno dei tanti scontri diretti che caratterizzeranno il girone da qui alla fine della stagione: 3-3 il risultato finale, con i locali capaci di agguantare il risultato all’ultimo istante. Fabio Fardella, coach della capolista, racconta: “Purtroppo abbiamo perso quattro elementi importanti: due per grave infortunio e due trasferiti per motivi di lavoro. Dobbiamo un attimo riorganizzarci e integrare i nuovi per cercare di non perdere la testa della classifica“. Continuano la loro rincorsa alla vetta anche Colloredo Pin Up – 1-0 al San Marco, firma del solito Giuseppe Zarbano – e Amatori Cormons, abili ad evitare le insidie del testa-coda contro Il Savio grazie a Marco Clauter e Luca Turus. Rallenta invece il Morsan contro un Atletico Bulbao che grazie al 2-1 di giornata raccoglie punti fondamentali per la corsa salvezza. Si allontana almeno parzialmente dalla zona calda il Drenchia Grimacco, superando con lo stesso punteggio – doppietta di Michael Carlig – la Contea Cussignacco.

Nel girone C la SS 463 Majano approfitta del mezzo passo falso di Amatori Fortezzaland e Billerio Pizzeria Al Sole 2, fermate entrambe sull’1-1 da Farla e Dream Team, per balzare con forza nelle zone nobili della classifica: per superare il Colloredo Digas decisive le reti di Daniele Macoritto e Elia Vidoni. Muovono la classifica anche i fanalini di coda del girone Redskins, vittoria per 1-0 sull’Alta Val Torre, e Valcosa, 1-1 contro un temibile Tecnospine. Consolidano la loro posizione a centro classifica i ragazzi del Cisterna dopo aver espugnato il campo del Plaino grazie alla sontuosa doppietta di Michele Pagnucco.

Il Dignano non trova la via del gol nel girone A di Terza (0-0 contro lo United) e vede l’Arcobaleno provare il primo tentativo di fuga: nel 3-2 sui Blues, terza forza della classe, a segno Lorenzo Tiepolo, Damiano Soncin e Alessandro Lestuzzi. Prestazione importante anche quella che permette alla Brigata Leonacco di espugnare il campo della Effe 84 Friulclean e superare in classifica l’Axo Club Buja, caduto in casa contro il Susans. Chiudono il quadro il 3-0 (doppietta di Mihai Butnariu e gol di Igor Cigliani) del Sammardenchia sulla Polisportiva Valnatisone e l’1-1 tra Rojalese e ARS Calcio.

Nel girone B il Fossalon continua ad essere inarrestabile. Anche il Real Cervignano deve fare strada alla capolista che porta così a 4 i punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici. Prova a tenere il passo il Leon Bianco A non fallendo l’appuntamento nel derby contro il Leon Bianco B, vinto per 3-0 con le reti di Jani Kristancic, David Miculin e Antonio Vaccaro. Accorciano e si stabilizzano al terzo posto Le Aquile Cervignano dopo il tennistico 6-2 al Villesse, decisive le doppiette di Manuel Ofelio Di Blas e Carlo Simone. Sei anche le reti segnate dal Gradisca alla Strassoldo alcolica, mentre chiudono il quadro i pareggi di TerzoFiumicello (0-0) e Bagnaria ArsaRonchi (1-1).

Girone C di Terza segnato da un profondo lutto che ha colpito gli Amatori San Lorenzo (partita rinviata a martedì 12/2 sul campo dell’ACCV) e il Millennium. È infatti venuto a mancare Andrea Cristancig, tecnica cristallina e grande carisma, messosi in mostra inizialmente nel primo decennio del 2000 tra le fila del San Lorenzo, poi alla società di Medeuzza, dove si era trasferito per continuare a dare un contributo in quella che era sempre stata la sua passione. Per quanto riguarda il calcio giocato, riprendono con una vittoria i ragazzi del Chiasiellis superando 2-1 l’Osuf, mentre continua la corsa sul terzo gradino del podio il Gonars (0-2 all’Atletico Nazionale) tallonato però dall’Union che non perde il passo ed espugna il campo della Pozzecchese Calcio (1-3, decisiva la tripletta di Marco Trezza). A chiudere il quadro, l’1-1 di CastionsOrzano.

Print Friendly, PDF & Email