FC11: 2a e 3a, gli scontri diretti decidono i Campioni d’inverno

Termina il girone d’andata per la Seconda e Terza categoria del Collinare a 11: ultimo turno di campionato che regala molti scontri diretti in testa alla classifica e qualche sorpresa.

Il Gorgo si laurea campione d’inverno del girone A e lo fa in grande stile, vincendo il derby contro la diretta concorrente per la promozione Palut Prissinins: eroe di giornata Diego Re decisivo con la sua rete nell’1-0 finale. La seconda della classe Cjarlins Muzane viene invece fermata sull’1-1 sul campo del Galli, mentre terminano in pareggio con lo stesso punteggio di 2-2 anche Drink Team GoricizzaGruaro e Atti ImpuriUnion Paradiso. Fabiano Bicciato e Elia Pinzin regalano invece al Palazzolo il successo sul Chiarisacco al quale non basta Marco Del Pin.

Nel girone B le emozioni sicuramente non mancano. Oltre alla conferma in vetta del solito Villa, 2-1 all’Atletico Bulbao, spicca la vittoria con conseguente sorpasso in classifica del San Gottardo sul campo degli Amatori Cormons: decisivo Loris Mizzau. Perde terreno dalla testa il Morsan, che sul terreno amico viene fermato sullo 0-0 dal San Vito al Torre. Ad approfittarne è allora il Colloredo Pin Up che si avvicina espugnando il campo della Contea Cussignacco, rete decisiva del solito Giuseppe Zarbano, attuale re dei bomber con 13 gol all’attivo. In chiave salvezza valgono oro le vittorie negli scontri diretti di Lucinico Gorizia e Drenchia-Grimacco rispettivamente su Il Savio (5-2, poker di Alessandro Claudi) e San Marco (1-2).

Fari del girone C puntati a pieni lumen sul sintetico di Magnano dove si affrontano Billerio Pizzeria Al Sole 2 e Amatori Fortezzaland dov’è in palio la palma di re del girone: 2-2 il finale, che premia almeno per il momento la formazione di casa in grado di mantenere la testa. La reti locali di Ermir Budlla e Mirko Ciorba vengono pareggiate da un’autogol e da una segnatura di Alberto Tomasini. Gli ospiti possono comunque rimontare viste le due gare in meno disputate. Sorride anche la SS 463 Majano a quota 17 punti dopo lo 0-2 sulla Tecnospine, degno coronamento di un ottimo girone d’andata. Vincono e convincono gli Amatori Plaino contro il Farla, mentre è fondamentale in chiave salvezza invece la vittoria del Cisterna sul campo del Dream Team, doppietta di Michele Pagnucco nell’1-2 finale. Si dividono la posta in palio e muovono la loro poco tranquilla classifica Valcosa e Redskins (2-2). Termina in pareggio anche lo scontro di metà classifica tra Alta Val Torre e Colloredo Digas.

Le prime della classe prendono vantaggio nel girone A di Terza. La capolista Arcobaleno non fallisce il difficile e ricco di gol match contro l’Effe 84 Friulclean, 4-3 e tripletta decisiva di Lorenzo Tiepolo. Anche la seconda della classe Dignano riesce a segnare quattro reti, questa volta ai Blues, in un match tra due formazioni sin qui protagoniste. Balza all’occhio la bella affermazione della Brigata Leonacco, capace di infliggere un tennistico 6-0 alla Rojalese e rilanciarsi dopo un inizio complicato: di Donato D’Agostini, Andrea Dordolo (3), Antonino Namio e  Simone Petrucci le reti. Vincono per3-1 siu ARS Calcio che Polisportiva Valnatisone rispettivamente su Axo Club Buja e Susans, mentre chiude il quadro la vittoria esterna dello United con lo stesso finale sul Sammardenchia.

Nel girone B il Leon Bianco A impatta sul proprio campo contro il Real Cervignano, autore di una vera e propria impresa (1-1, reti di Peter Srebrnic e Rusmir Smriko) e si fa raggiungere in testa al girone B dal Fossalon, vincitore per 2-0 su Le Aquile Cervignano con timbri di Mattia Guzzon e Filippo Marin. Il Fiumicello ottiene due punti fondamentali per continuare a sperare nella promozione espugnando il campo della Strassoldo Alcolica grazie a Alessandro Dijust e alla doppietta di Gabriele Marega. 3-0 anche il finale di GradiscaTerzo. Gara più combattuta e ricca di reti ed emozioni quella tra Bagnaria Arsa e Leon Bianco B, con gli ospiti in grado imporsi per 3-4 grazie alla super doppietta di Ramon Muz che apre scenari importanti per il ritorno.

Girone C ad alto spettacolo! L’ultima di andata offre infatti lo scontro diretto tra le lepri del girone: la gara tra San Lorenzo e la ex capolista in solitaria Chiasiellis viene vinta dai locali per 3-0, che salgono così a 17 punti raggiungendo i concorrenti di giornata. Al gol di Dario Pagnutti segue il raddoppio di Ivan De Vit e rete della sicurezza con una punizione pennellata all’incrocio da Daniele Zufferli. Anche il terzo gradino del podio è in ballo in questo turno. Ad assicurarselo sono gli Amatori Gonars, capaci di superare grazie alla rete di Stefano Sabeddu i Carioca Millennium privi di bomber Luca Filippo. Da segnalare anche un tiro dagli undici metri neutralizzato dall’estremo gialloblù Giacomo Vosca. Dividono invece la posta Pozzecchese e Castions, mentre l’Osuf espugna il campo dell’Orzano con un ispiratissimo Andrei Adrian Ghiurca a segno due volte nel 2-3 finale. Chiude il quadro lo 0-4 dell’Union sul campo dell’Atletico Nazionale, doppietta di Giuseppe Risico.

Print Friendly, PDF & Email