Fagagna c5 in gran spolvero

CAMPIONATO

Il Varmo è sempre padrone della massima categoria ma alle sue spalle si sta formando un gruppetto di inseguitrici davvero agguerrito. Ne fanno parte il Fagagna C5, vittoria sontuosa contro una leggermente attardata Pizzeria Concordia (7-4) e il Formentera Team dei bomber Tommaso Turchetti e Sergio Ongaro, entrambi a segno con una doppietta nel match vinto 5-3 sul parquet della Rivignanese.

La palma di squadra della settimana va però alla STU Fagagna: 11-2 al Bicinicco. Abbiamo sentito a riguardo Stefano Stella, portiere e factotum della formazione collinare: “La nostra condizione fisica ha sicuramente fatto la differenza: nel secondo tempo siamo riusciti ad uscire dopo una prima frazione molto complicata, merito agli avversari che hanno saputo difendersi in maniera ordinata e punire in contropiede. Mi preme sottolineare la prova del nostro fromboliere Iriti, autore di una cinquina che mancava da alcuni anni e del sempre più leader difensivo Tomasino. Con questi ingredienti proveremo a raggiungere almeno le semifinali per pareggiare il risultato dello scorso anno; vivendo giornata per giornata ci toglieremo le nostre soddisfazioni”.

COPPA

In Coppa è il Jungle l’unico protagonista di giornata, vista la sola partita disputata: il 7-4 con cui è stata schiantata una delle formazioni fin qui più in palla del campionato, il Thermo Service, vale il momentaneo primo posto in classifica. Protagonisti assoluti Matteo Paoluzzi, Giacomo Vidusso e Claudio Zaninotti con le loro doppiette.

IRRIDUCIBILI

Due le gare disputate nel girone Irriducibili: nel friday night il bar Al Posta Gemona ha la meglio in trasferta sul Real Pittbull per 5-3: in goal Giovanni Cisillino e Alessandro Rodaro con una doppietta per i locali, Francesco Angelone, Giacomo Cargnelutti, Andrea Donada, Valeri Favero, Loris Pugliese per gli ospiti. Disordenas sul velluto contro il Julia: 3-0 firmato da Alessandro Cuzzolin e Roberto Romagnoli. Ha raccontato della partita il bomber di categoria (17 reti fino ad ora) Romagnoli: “Gli avversari sono stati davvero molto bravi e va dato merito al nostro portiere per aver sventato più di un pericolo. Una vittoria utile al fine di raggiungere il nostro obiettivo, ovvero arrivare in finale: non dobbiamo comunque dimenticarci che prima di tutto bisogna divertirsi e giocare al meglio delle nostre possibilità.

 

Cristian Tulissi

Print Friendly, PDF & Email
css.php