E’ sempre il solito Feletto 90…con qualche amnesia difensiva si entra tra le 7 big

 

E’ una delle squadre che ha fatto la storia del calcio amatoriale. Dagli anni 70 ad oggi, con diverse denominazioni, ha viaggiato attraverso tornei e campionati amatoriali fino a trovare una sua definitiva collocazione nel campionato Over della Lcfc. E nonostante il tempo scorra, l’età avanzi,  le sensazioni e le emozioni che regala un incontro di calcio rimangono ancora impagabili. Ed allora si continua, sull’onda dell’entusiasmo, quasi come dei ragazzini al loro esordio. Stiamo parlando dell’attuale Feletto 90, team che ha nelle corde l’amatorialità e che vuole continuare a stupire. >> Giocare a calcio – dichiara il presidente Andrea Moro – rimane un piacere. Oltre a fare attività fisica è un ottimo momento di incontro, ci aiuta a dimenticare  per qualche ora i problemi quotidiani. E il gruppo risponde bene:  ogni giovedi siamo in molti a fare allenamento, c’è un clima disteso  e questo è un bel segnale. Peccato che abbiamo ancora qualche infortunato di lungo corso che speriamo di recuperare.   Comunque la rosa è ampia: oltre ai grandi “vecchi” Giorgio Zaninotto, Italo Candon, Mauro Moratti e Mauro Marcuzzi,  possiamo contare anche sui nuovi arrivi,  i centrocampisti Massimo Scherzo, Claudio Francescatto, Luca Gos, Roberto Pozzutto,  e i difensori Mauro Mansutti e Enrico Ciarfella. Mister Riccardo Falcetta ha quindi una squadra  su cui poter lavorare per cercare di ottenere qualche bel risultato. L’ obiettivo stagionale – continua –  è cercare di accedere nel lotto delle migliori sette squadre del girone per provare la corsa scudetto. Sarebbe bello confrontarci con le più forti>>. Al momento la formazione di Feletto naviga a metà classifica. Se in  qualche gara dimostra grandi potenzialità, in altre latita in fase difensiva.  Le carte le ha. Dovrà solo  trovare maggior continuità per approdare tra le magnifiche sette.  Intanto  segna con Francescatto e Grillo, lotta con grinta, ma perde con una delle favorite, il Da Pippo capace di andare a segno con Sticotti(2),e i due Spaccaterra. Colpo gobbo della Rosa (4 reti in casa del Botosso Frighetto&vernici), stravince lo Ziracco (6-0 in casa del Bicinicco con un Dugaro scatenato autore di una tripletta), mentre Basaldella mette tre volte ko il Versa. Nel gir A la sorpresa arriva dal Da Lodia. Sul suo campo sgambetta la Coop.Premariacco dopo la rete del solito Frassinelli. Pareggio a reti bianche tra Al Sole e Bunker in una giornata, l’ultima della prima fase, in cui il San Daniele, grazie alla doppietta di Foschiani mantiene la leadership, tallonata a una lunghezza dalla CoopCa, a punti sull’Isotecno Serramenti. Prima degli  accoppiamenti per la seconda fase bisognerà attendere i recuperi. Solo allora si saprà con certezza chi  giocherà per il campionato e chi per la Coppa.

 Pubblicato anche su Tremila Sport del 17/02/2012

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento