E’ la Rivignanense del gruppo

 

 

E’ una delle compagini che sta scrivendo la storia del campionato amatori calcio a 5 targato Lcfc. Mitiche le sue finali con la pizz. Al Baffo, squadra con cui ha diviso tre finali,  perdendone due e vincendo l’altra.  Una  squadra che lotta sempre per un campionato d’avanguardia e che ha una rosa folta e competitiva. Stiamo parlando della Rivignanense, team che quest’anno è partito con il freno a mano tirato ma che in queste ultime giornate sta prepotentemente risalendo la china. >> Effettivamente – racconta mister Livio Moratto – siamo partiti in sordina. Difficoltà legate ad assenze e infortuni, la perdita di un giocatore di peso come Roberto Enrico, migrato in Australia per lavoro, e l’infortunio ai legamenti di Andrea Di Micco, hanno lasciato il segno.  Ora però ci stiamo ritrovando, cerchiamo di sopperire a qualche aspetto tecnico con il gioco collettivo e la forza del gruppo.  Lo dico spesso ai ragazzi, se vogliamo mantenerci a buoni livelli dobbiamo adottare il motto dei moschettieri: uno per tutti, tutti per uno. Devo anche ammettere che però posso contare su giocatori, che da anni giocano insieme, come Gianluca Comel (il capitano), Nicola Meneguzzi, Alessandro Macor,  Carlo Bonzio e Nicola Valentinis. La loro affidabilità ed esperienza è ancora fondamentale per la gestione di un gruppo che, anche grazie a potenti terzi tempi, si sta sempre più cementando.  Se quest’anno devo evidenziare un difetto direi che prendiamo troppi gol, anche  se, fortunatamente l’attacco copre questa lacuna. Ma sono fiducioso. Ora – continua il mister – inizierà la seconda fase e li dovremmo cercare di dimostrare il nostro valore. Così come abbiamo fatto nell’ultima sfida, quella con i Tired Pigs. Dopo un ottimo primo tempo , chiuso sul 4-0, abbiamo allungato concedendo nel finale una piccola rimonta agli ospiti. La sfida, grazie ai sigilli di Macor(2), Bonzio, N.Meneguzzi, Santovito e Delle Vedove, si è concluso per 6-4 ma ha dimostrato che bisogna ancora lavorare sulla concentrazione>> . La giornata per certi versi ha messo in luce l’equilibrio di un campionato dove anche le prime hanno evidenziato qualche debolezza: sono i casi della Pizz. Al Baffo, scivolata in casa per mano del Pitrans Bicinicco, e nell’altro girone, lo stop del Paulin Tex Grill, costretto alla resa da  CDU calcio sempre più protagonista. Con questo turno si chiude la prima fase. Ora le squadre, secondo i piazzamenti ottenuti e criteri già definiti, sono ridistribuite in tre gironi che si giocheranno con gare di sola andata. Alla fine di questa sessione, in base ai risultati ottenuti, la manifestazione verrà divisa in due tronconi,  Campionato e Coppa. Tutto può ancora succedere.

 Pubblicato anche su Tremila Sport del 03 02 2012

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php