E Candido fulmina lo Ziracco

 

Vietato distrarsi. Ecco la parola d’ordine per le prime della classe. Il campionato è foriero di insidie, la squadra che non ti aspetti può farti lo sgambetto. Lo sa lo Ziracco che cade per la prima volta, in questa fase, sotto i colpi di un ADM Bunker capace di evidenziare le due  prodezze sotto rete di Gino Candido. Ma deve abdicare anche il San Daniele, al secondo stop consecutivo. E’ vero che di fronte ha la capolista Da Pippo Uno, ma è altrettanto reale che questa sfida era, per i biancorossi collinari, l’occasione per  rientrare in gioco. Ma i pizzaioli di Marrazzo non lo hanno consentito e, con un 4-1 firmato dallo scatenato Renato Spaccaterra(3) e  da Paolo Stefano Spacaterra, dimostrano che sono loro la squadra da battere. Straripa la CoopCa. I tolmezzini non concedono sconti e matano un Basaldella stordito dalle prodezze di Felice(2), Marco e Roberto Straulino, Da Pozzo, Puntel e De Toni. Vittoria che consente a Serini e soci di consolidare la seconda posizione in classifica. Si rifà sotto la Tavernetta, corsara contro l’Amasanda dopo i timbri di Grattoni e Chiappo. Il team di Remanzacco, se trova continuità, può cercare di raggiungere l’area semifinali in una classifica in cui faticano a trovare una collocazione ideale Premariacco e Botosso& Frighetto, annullatesi a vicenda. Patta anche tra Bar Gardel e Evraz Palini Bertoli. Se in campionato la classifica pare delineata, la Coppa regala maggior equilibrio. Tre le prim’attrici: Bicinicco Boys (3-0 al Versa), Cjassà (costretto al pari da un crescente Al Sole 2 ) e La Rosa. Il team di Cervignano gestisce al meglio il suo impegno casalingo e, grazie Fontana, Florit e Martini, consegna disco rosso a un vivace Don Bosco Plasencis che, nonostante la battuta d’arresto, rimane in lotta per le semifinali. Isotecno Serramenti vola sul bagnato: gli udinesi vanno a segno con Deganutti, Tarussio e De Bernardis, superano il Totò e gli Amici e provano a rincorrere la quarta piazza. Eppure il Totò non ha deluso, ha provato a contrastare i più esperti avversari. Lo conferma anche Di Mauro Corrado che dichiara: >> Nonostante il punteggio, il campo pesante e la pioggia,  abbiamo giocato una buona partita>>. Anche il Passons ci crede: il successo firmato da Casella contro il Canarino, lo mette in condizione di guardare con ottimismo alle prossime gare, tanto più essendo la vetta a soli 3 punti e gli scontri diretti ancora da disputare.  

 

Pubblicato anche su Tremila Sport del 27/04/2012

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento