Da Nando, il motore torna a ruggire. Meselè, sua la regia vincente

Over 50: Dopo lo scivolone alla prima giornata,  il Da Nando  ingrana le marce giuste trovando due belle vittorie consecutive che ne confermano le velleità in un campionato dove, considerata la sua rosa, è sicuramente uno dei candidati al titolo.  Il team di Mortegliano consolida questa ambizione dopo il successo maturato sulle Vecchie Glorie la Botte, a rete con Grattoni e Vrizzi, ma castigate dai un ottima performance dei bianconeri tra le cui fila va segnalata l’assenza del bomber del campionato Renato Spaccaterra. Che la partita sia stata equilibrata lo conferma anche il dirigente del Da Nando Daniele Benvenuto. “La sfida è giocata a viso aperto  da entrambe le formazioni, ma noi avevamo in formazione  Agonafer Mesele’ Akalewold, giocatore molto esperto che, a centrocampo, ha saputo dettare i tempi giusti alla partita. Una doppietta di Bandiziol, ai suoi primi centri stagionali, e un gol di Stocco, ci hanno dato la vittoria contro un avversario molto ostico che non ha mollato fino al triplice fischio finale”.

Primo successo anche per il Da Lodia Forever.  Ma che fatica contro il Portover!  In realtà la partita è piacevole, si gioca senza tatticismi  con molti capovolgimenti di fronte. I locali si portano sempre in vantaggio venendo  ripresi due volte dalla qualità del gioco offensivo del Portover, a segno con Brunzin e il presidente goleador Angeli. Per i bianchi di casa due autoreti, nate dalle percussioni di Chinellato e Coniglio, e nel mezzo, il sigillo di Frassinelli.

Vola in classifica  l’Isotecno che supera un Passons a segno con D’Ambrosio e Del Piccolo, con i sigilli di Dri, Fratte, Pellegrini e Perosa.

Print Friendly, PDF & Email
css.php