Corno di contropiede, Turco lancia il Tissano

Conclusosi il weekend è ormai definito anche il quadro delle semifinali di Coppa Friuli: a sfidarsi per l’accesso alla finalissima saranno infatti Zellina-Corno Calcio e Atti Impuri-Tissano 1984.

I bianco-rossi di bomber Tonizzo hanno espugnato il campo di Trivignano per 1-2 grazie alla doppietta di capitan Mattia Turco. La sfida si presentava assolutamente appetibile alla vigilia visto che si affrontavano due compagini che avevano sicuramente ben figurato nei rispettivi gironi durante il campionato: l’uscita dalla manifestazione ai quarti di finale non inficia sicuramente quanto di buono fatto dai ragazzi del presidente Stefano Moretti, capaci per la prima volta nella loro storia di guadagnare l’accesso nel “ghota” amatoriale. Proprio bomber Mattia Turco ha parlato della partita: “Sostanzialmente equilibrata, tra due ottime squadre che hanno lottato fino all’ultimo; tirando le somme il pareggio era più giusto nonostante un arbitraggio un po’ all’inglese. Come nelle coppe europee, una volta giunti in semifinale tutti possono essere dei pretendenti al titolo e tutti cercheranno in ogni modo di passare il turno. Il Tissano 1984 da tantissimi anni a questa parte ha basato tutto sulla forza del gruppo, sempre unito e coeso con una fondamentale ideologia di gioco di squadra”.

Il Corno Calcio si dimostra invece molto cinico in quel di Cassacco e riesce ad espugnare il difficile campo dell’unica formazione di Eccellenza giunta fino a questo punto della competizione: 0-1 il finale con firma di Francesco Onisti. Il cammino della formazione bianco-azzurra è stato molto altalenante, soprattutto nella fase a gironi: a discapito di quanto dichiarato da capitan Tomas Bosco che pronti via aveva indicato la vittoria come obiettivo principale, la sua squadra ha subito due sconfitte negli scontri diretti contro Tissano e Pappagallo in Cella, salvo poi far valere una solidità difensiva invidiabile da tutte le altre squadre. La capacità di soffrire è stata indicata come uno degli elementi fondamentali per il passaggio del turno anche da Enrico Zuliani, l’eccentrico terzino del Corno Calcio già in campo contro il Cassacco in questa annata con la maglia del San Lorenzo, il quale ha dichiarato: “La partita è stata molto tirata, loro hanno fatto più possesso palla ma non si sono mai dimostrati molto pericolosi dalle parti del nostro estremo. Abbiamo tenuto molto bene in fase difensiva nonostante qualche difficoltà incontrata nel fare gioco: non abbiamo mai mollato e siamo stati bravi a crederci fino in fondo, passando in vantaggio con un contropiede magistrale a cinque minuti dal termine. Ormai che siamo riusciti ad arrivare fino a qui è giusto crederci e puntare ad arrivare fino alla fine”.

Il vero colpo di giornata lo fa però l’Atti Impuri, risultato imbattibile sul suo campo per una delle favorite di questo torneo, il Palut/Prissinins: a decidere sono i goal di Daniel Donati e Roberto Zorzi per i locali, Luca Gabbato per gli ospiti. Questo risultato indica chiaramente come giunti a questo punto della competizione l’equilibrio sia tale da permettere ad ogni formazione di fare il colpo grosso e puntare ad ottenere un trofeo che darebbe sicuramente prestigio alla stagione.

Nell’ultimo quarto di finale sono i rigori a premiare il Zellina contro i Redskins dopo che al termine del tempo regolamentare sul campo era maturato un 1-1 con le firme del solito Andrea Grop, però espulso e quindi assente nel prossimo turno e Marco Fusaz. La festa per la Coppa progettata da capitan Marrone e compagni quindi sfuma ma certamente una sconfitta al termine di una partita così equilibrata non farà passare loro la voglia di riprovarci per la ventiseiesima stagione consecutiva nel Collinare.

Cristian Tulissi

Print Friendly, PDF & Email
css.php