Chittaro: ABS punta al salto di categoria.

Quindicesima giornata di gioco per il campionato di calcio a 5 collinare e nuova vittoria della Climassistance, in Eccellenza, contro un Modus Stellare che offensivamente è sempre temibile con la coppia Bovolini-Lendaro, 52 gol in due.
La capolista Climassistance, però,  trova in Alexandro Fierro i gol necessari per i due punti finali. Continua a fare punti il Manzignel, ora al quarto posto, che espugna il campo dell’AGS Insonorizzazioni. Anche il Giangio Garden si giocava dei punti importanti in trasferta. Ad interrompere la serie di vittorie del Giangio è stata l’Ele.V.ation, grazie anche a due gol del capitano Luca Battistutta. Vittoria importante per continuare un campionato all’insegna della tranquillità da parte dei Duronons contro il Real Madris, che tanto tranquillo non può stare, essendo stato raggiunto in classifica dai Banana Five, che ritrovano la vittoria in casa del Paluzza, grazie anche alla tripletta di Enrico Montorio.

In Prima Categoria perde ancora La Bombonera, stavolta contro il San Daniele. A questo punto il campionato si riapre completamente, con La Bombonera ancora al primo posto, ma tallonata dal Boca Juniors Risano, vincente sul campo dei Forgjarins grazie alle reti di Favero e Paolucci. Ancora un punto indietro e troviamo proprio il San Daniele che, con la vittoria sulla capolista, ha affiancato l’Attimis Calcio, sconfitto a sorpresa dai BastardiSenzaGloria. Finisce con una goleada la partita del Coderno, 12 le reti segnate alla Danieli, da segnalare le triplette di Turolo e Valoppi. Vittoria anche per la Valnatisone, che si augura di aver superato un periodo decisamente difficile nel quale aveva subito quattro sconfitte consecutive. A farne le spese è il Nimis che rimane al terzultimo posto, affiancato dal Cergneu, alla seconda vittoria consecutiva. Decisivi i gol segnati, ben 5, di Simone Motta.
Nel Girone A di Seconda Categoria abbiamo fatto alcune domande a Luca Chittaro, giocatore e capitano dell’ABS, che con una vittoria oggi, in virtù della sconfitta del Masè e del pareggio del Muppet, potrà guadagnare il primo posto.

Vista la vostra posizione in classifica possiamo dire che il vostro obiettivo è salire di categoria?
“Certamente il nostro obiettivo è salire di categoria. Il nostro è un progetto partito l’anno scorso, che per noi è stato più un anno di assestamento.”

Avete preso qualche giocatore nuovo per puntare alla promozione?
“La nostra è una squadra aziendale, perciò noi facciamo giocare solo persone che o lavorano all’ABS o loro familiari. Ultimamente sono stati assunti alcuni giovani che si sono dimostrati validi anche in campo e grazie a loro siamo riusciti a ringiovanire e potenziare la squadra. Giocatori come Stefano Ceschia, Antonio Gallo e Mirko Poti.”

Per quanto riguarda gli avversari, quali sembrano essere i più temibili?
Per non essere banale parlando delle squadre attualmente in testa, voglio segnalare altre due formazioni che si stanno rivelando decisamente ostiche. Una è il Mereto, dove conosco anche qualche giocatore, l’altra è il Passons, una squadra giovane, difficile da affrontare ma ancora impostata a giocare sul campo a 11. Io credo che, se impostata sul calcio a 5, questa possa essere, assieme al Mereto, una delle squadre più forti il prossimo anno, non mi stupirei. Devo anche dire che, al momento, il campionato si sta rivelando molto corretto. Le partite che giochiamo possono essere difficili, ma sempre nei limiti della sportività.”

Nel Girone B continua la volata-promozione tra Lignano e Aquileia. Il Lignano era ospite a Pertegada per una partita sentita da entrambe le parti, come ci racconta Maurizio Iermano del Lignano: “È stata una partita molto combattuta con entrambe le squadre che hanno giocato in maniera spettacolare. Per noi probabilmente è stata la prestazione di livello più alto dell’anno. Sia per noi che per loro era una partita sentita, se non altro per la vicinanza territoriale. L’equilibrio in partita è stato assoluto, tant’è che non si è mai andati oltre i due gol di scarto.”. Anche l’Aquileia trova una vittoria esterna, 5-1 sul Muzzana con poker di Denis Degrassi, 29 i suoi gol fin qui. Troncos e Talmassons condividono il terzo posto, con i primi che però non vanno oltre il pareggio contro la penultima in classifica, il Paris-Sangiorgin. Il Talmassons invece non ha sbagliato contro il fanalino di coda River Platano. Il Borgorosso invece manca del tutto l’appuntamento col terzo posto, perdendo e facendosi raggiungere in classifica dagli Amici del Dibi, trascinati dai tre gol di Alessio Marega.
Francesco Paissan

Print Friendly, PDF & Email
css.php