Carnico: Crots, il derby è tuo

Siamo giunti al giro di boa del campionato Carnico, la fine del girone di andata arrivato alla conclusiva undicesima giornata. Nel girone di Eccellenza il Real Tolmezzo commette un ulteriore passo falso pareggiando per 1-1 contro il Tilly’s Pub Sutrio, formazione che condivide con gli Sclapeciocs l’ultima posizione in classifica. E’ Straulino del Sutrio a certificare il momento no del Tolmezzo, pareggiando la rete di Cumbo. Le parole di Giorgio Petterin ci danno una chiara indicazione del momento negativo che il Tolmezzo sta affrontando: “La responsabilità di questo pareggio è certamente nostra. Arrivare a giocare gli ultimi minuti con un solo gol di vantaggio è stato un rischio che ci è costato caro. Il pareggio premia la tenacia del Tilly’s, sempre aggrappato alla partita. Dopo la sconfitta di Malborghetto e quest’altro intoppo bisognerà ritrovare quella determinazione che avevamo solo qualche partita fa, evitando di pensare di avere già il titolo finale in tasca”. Arta Terme e Paularo non si lasciano sfuggire la ghiotta occasione e recuperano entrambe un punto alla squadra capolista grazie ai successi di giornata. L’Arta Terme ha superato in trasferta l’Ibligine in una partita che difficilmente verrà ricordata per la qualità delle difese: 6-3 il finale sul campo di Villa Santina. Cimenti, Del Fabbro e Valent sono gli autori dei tre gol dell’Ibligine mentre nell’Arta sono Radina con una tripletta, Paul con una doppietta e Lirussi a marcare le sei reti ospiti. Buona prova per il Paularo contro un Malborghettone che arrivava a questa sfida con lo scalpo della capolista. Indrigo (2 gol), Cimenti e Zanier firmano il successo della squadra di casa, col solo Grilz a segno per il Malborghettone. Il Rigolato pareggia col Calgaretto e scende in quinta posizione, perdendo terreno nella corsa al primo posto. Alle reti di Candido e Picco del Rigolato hanno risposto Antonipieri e Gusetti. Fra Betania e Amatori Verzegnis ci si giocava la possibilità di allontanarsi dalla zona calda di bassa classifica, possibilità raccolta dal Betania che, in trasferta, ha potuto contare sulle reti di Muser, Scarsini e Vidoni per prevalere sui padroni di casa, a segno con Florit e Spaccaterra.

Continua a reggere il primato del Celtic Sclûse in Prima Categoria grazie al netto successo contro il Davar in questa 11ª giornata. Fabris, Miotti, Nucera e Tuti sono gli autori dei quattro gol con cui il Celtic ha prevalso. Con un punto di ritardo dalla capolista, l’ASD Dognese risponde con forza travolgendo il Ter.Ca.L. per 6-1, mandando tra l’altro a segno sei diversi giocatori: Clapiz, Concina, Roi, Schembari, Schiratti e Spizzo. Nel Ter.Ca.L. solo Fruch riesce a trovare il gol. Ancora un punto indietro, nemmeno l’Atletico Bancone molla l’inseguimento, anzi si mette in mostra contro il fanalino di coda, l’Ampezzo, mandando in gol Accettura, Gallucci, Puntel e Votto, subendo solo la rete di Marruzzo. Un successo che consente anche l’aggancio al quarto posto, quello del Socchieve sull’ASD SPQR, in una partita dove si è rivelata decisiva la rete di Polonia. I Crots rispettano il fattore campo e vincono 3-1 contro i Nolas e Lops, trascinati dalle reti di Di Lena, Straulino e Tassotti. Per i Nolas a segno solo Della Pietra. ” Derby sentitissimo, ma all’insegna della lealtà e del rispetto – racconta Alberto Dorigo. All’8′ doccia fredda per noi. Cross dalla sinistra di Gervasi e zuccata vincente dell’ex Della Pietra. Grande reazione ed è subito 1-1: cross dalla destra di Straulino, Di Lena controlla e insacca. Lo stesso Straulino poi si mette in proprio e batte l’ex Canu con palla che tocca la traversa e finisce in rete. Sul finire del primo tempo arriva il 3-1 definitivo: punizione da 30 m di Picco, Canu non trattiene ed il più lesto è Tassotti, che segna da due passi. Nel secondo tempo succede poco, grande merito ai miei, che riescono nell’ impresa di non far segnare il super bomber Gervasi.
Noi ci siamo!!!”.  Il Mueç infine espugna il campo dell’ASD Preone Becs, infilando la porta avversaria con Copetti, Guenzi, Moro e Piccaro, mentre Ariis e Fabro realizzano le due reti dei padroni di casa.

Print Friendly, PDF & Email
css.php