Carnico al via, Dognese subito protagonista

Semaforo verde per il campionato Carnico, decollato  negli scorsi giovedì e venerdì. Detentore in carica del titolo è il Rigolato che, in questa giornata d’esordio del girone di Eccellenza, non è stato in grado di ottenere un successo iniziale, fermandosi al pareggio contro il Malborghettone. Al gol di Candido dei padroni di casa del Rigolato ha risposto l’ospite Mazzatinta. Si è invece ben distinta la formazione degli Amatori Verzegnis che ha travolto per 6-1 il Tilly’s Pub Sutrio, mandando in rete Bordignon e Fabrici, doppietta per entrambi, Florit e Zanier. E’ Vazzanino a realizzare il gol della bandiera del Sutrio. Anche il Betania mostra le proprie potenzialità offensive nella vittoria sulla neopromossa Sclapeciocs. Sugli scudi per il Betania troviamo Vidoni e Scarsini, il primo con una tripletta e il secondo con una doppietta. Di Centa e Leschiutta rendono meno amaro il punteggio per gli Sclapeciocs. Cigliani e Franco regalano i primi due punti al Real Tolmezzo, ottenuti sul campo dell’Arta Terme. L’altra neopromossa, il Paularo, conquista il primo punto dopo aver pareggiato tra le mura amiche contro l’Ibligine. E’ stato un pareggio ricco di gol, con Baschiera (2 reti) e Indrigo protagonisti tra i locali mentre Mazzolini, Paoli e Spangaro vanno a segno per l’Ibligine.

La prima giornata della Prima Categoria si contraddistingue per le quattro vittorie in trasferta su sei partite giocate. Solamente la Dognese e il Ter.Ca.L. hanno trovato la vittoria sul proprio campo. La Dognese ha conquistato i due punti contro l’Atletico Bancone, al quale non sono bastate le reti di Puntel e Quaglia per superare le marcature di Ballarini, Menis e ClapizStefano Di Bernardo, mister della Dognese, spende parole di elogio per entrambe le squadre: “Quelle contro l’Atletico non sono mai partite semplici. C’è sempre da combattere e fino al triplice fischio il risultato è sempre aperto. D’altronde stiamo parlando di quelle che a mio parere sono due belle squadre, con grandi potenzialità a ranghi completi. In questa partita abbiamo avuto difficoltà con il vento, forte e traverso, che ha soffiato per tutta la durata dell’incontro, condizionandolo per lunghi tratti. In fin dei conti è stata un’altra partita equilibrata direi, anche se qualche occasione, oltre ovviamente al gol in più, le ha avute la Dognese. Ottima la direzione di gara e il terzo tempo. Buona la prima”. Al Ter.Ca.L. invece basta una rete, quella di Dzananovic per superare il Celtic Scluse. Cominciamo dal Socchieve invece per parlare di quelle formazioni che sono riuscite a prevalere in trasferta. Su questa partita contro il Davar ha messo il segno Alan Verona, capocannoniere nella scorsa stagione e, visto l’esordio stagionale in cui ha già marcato due reti, intenzionato a ripetersi anche quest’anno. Anche Borchia è andato a segno per il Socchieve mentre nel Davar solo Felice trova il gol. Pioggia di reti anche a Moggio Udinese dove il Muec ha perso contro i Crots. Nonostante due reti di Moro ed il gol di Copetti il Muec è stato affondato dalle marcature di De Luca, Moro, Picco e Plazzotta (2). Fachin e Gervasi permettono ai Nolas e Lops di superare l’Ampezzo, nel quale è andato a segno Sticotti. Stesso punteggio di 2-1 anche nella vittoria esterna dell’ASD SPQR ai danni del Preone Becs, dove al gol casalingo di Zanier hanno risposto Quaglia e Soncin.

Print Friendly, PDF & Email
css.php