Carlig e Cecotto: giovani d oro. Ruci, poker indimenticabile

IL CHECKUP AL CAMPIONATO
Il quarto turno del Friuli Collinare sta evidenziando il buono stato di salute di molte squadre e valorizzando alcuni giovani che, con le loro giocate, galvanizzano le attese delle squadre di appartenenza.
ECCELLENZA
Si può parlare di vera e propria occasione persa per riagganciare la testa della classifica per il San Lorenzo, che impatta per 2-2 sul terreno amico contro la Contea di Cussignacco sbagliando due tiri dal dischetto. Alla  Thermokey basta dunque il 2-2, strappato in trasferta al Cassacco Startep, per rimanere da sola al comando della graduatoria.
Raggiunge quota sei punti anche il Drag Store, una delle squadre più in forma del torneo in questo momento: 5-2 contro la Dinamo Korda, ancora a secco di vittorie.
La rete di Alex Lirussi ha permesso ai campioni in carica del Pozzuolo di ottenere la prima vittoria in campionato e dare il là ad una rimonta ancora possibile viste le molte giornate ancora a disposizione; secondo 1-1 casalingo consecutivo invece per la Savognese, a cui non è bastato il centro messo a segno dal forte diciottenne Carlig per avere la meglio sul Montenars.
PRIMA CATEGORIA
Protagonista assoluta del girone A è il Vacile di Fabio Dreon, ancora una volta a segno nel 3-0 infierito al Colugna e a quota 6 nella classifica marcatori. E’ proprio il disponibilissimo bomber a raccontare della partita di sabato definendola “molto combattuta soprattutto nel primo tempo, contro una buona squadra che ha saputo a tratti metterci in difficoltà”. Stuzzicato sugli obiettivi stagionali dice: “Non voglio ancora sbilanciarmi, soprattutto per una questione di scaramanzia. Posso solo dire che puntiamo a fare molto bene, questo grazie a molti amici della mia classe che sono riuscito a coinvolgere in questo progetto ambizioso. Per quanto riguarda il numero di goal non posso promettere nulla, sarà difficile mantenere la media di questo inizio di stagione ma farò di tutto per riuscirci”. Continua a vele spiegate anche la corsa degli Highlanders: 5-2 sul Valcosa e prestazione da ricordare per Julian Ruci, autore del primo poker stagionale messo a segno nella stessa partita. Rallenta parzialmente la corsa il Cardinale, fermato sul pareggio dagli Amatori Fortezzaland, finalmente sbloccatisi e pronti a dare battaglia fino al termine della stagione per la salvezza. Raggiungono quota 5 anche il Valmeduna, vittorioso per 2-1 contro i Gunners, e gli Amatori Tramonti, fermati sull’1-1 dal Tissano.
Nel girone B è da registrare invece il primo stop, seppur parziale, del Lokomotiv Trivignano nel derby contro lo Jalmicco: 0-0 il punteggio finale. Occasione presa non del tutto al balzo dalle dirette inseguitrici per accorciare la classifica: infatti solo il Galli, grazie alla vittoria contro il Morsan con rete di Anthonj Drigo, è riuscito a portarsi ad una lunghezza di distanza. A due lunghezze dalla capolista si trovano invece ben sei squadre, tutte a 5 punti e pronte a dare battaglia fino in fondo per assicurarsi la promozione in Eccellenza. Fanno ancora un po’ di fatica ad ingranare la marcia giusta il Torsa, il Bibione e il Carlino, squadra che nonostante abbia in rosa uno dei tre capocannonieri a quota 4 reti, Elvis Chiccaro, non è riuscito a raccogliere più di un punto fino ad ora.
SECONDA CATEGORIA
Classifica del girone A tutta ancora da definire, complici i numerosi rinvii registrati nei quattro turni fin qua disputati. In testa ci sono l’Atti Impuri, una partita in meno, e il Palut Prissins, appaiate a 5 punti.
Terzetto in testa al girone B, dove però Villesse e Muzzanella devono prepararsi a dare battaglia al Merce Rara che in questo momento ha raccolto i loro stessi punti ma ha giocato una partita in meno. Da registrare la grande prestazione de La Rosa contro gli Amatori Cormons, 6-0 il risultato finale e un buon passo in avanti in ottica campionato.
Primo tentativo di fuga nel girone C per l’Adorgnano, capace di sfruttare il mezzo passo falso del Racchiuso per allungare a 2 le distanze dalla formazione di Faedis, raggiunta a quota 5 anche dal Dignano.
Situazione molto simile al girone A nel C, dove le numerose partite rinviate rendono l’analisi della classifica alquanto superficiale e in costante cambiamento. Per quanto riguarda la giornata appena conclusa è da segnalare il gran numero di goal realizzati: gli Amatori Gonars sono infatti riusciti a prevalere su La Girada per 4-3, mentre si è registrato un doppio 5-1 a favore dei Warriors e de Il Savio rispettivamente contro San Gottardo e Accv.
TERZA CATEGORIA
Grandi vittorie con goleada per le due capolista del girone A Susans (5-0 contro l’Union) e Axo Club Buja (4-1 contro lo United).
Unica squadra ad aver ottenuto 8 punti in tutti i gironi fino ad ora è il Gradisca nel girone B: la corsa è continuata venerdì sera battendo per 3-0 il Real Cervignano con doppietta di Amedeo Visintin e rete di Marzio Talà. Seconda X stagionale per il Corno Calcio, fermato sull’1-1 da Le Aquile nonostante la rete di Pizzutti e costretto ora ad inseguire insieme ad un gruppo molto nutrito di squadre.
Altra vittoria per il Pozzuolo contro il Villaroba (2-0) e primato in solitaria mantenuto per un’altra settimana nel girone C. Nel gruppo delle inseguitrici cominciano a fare paura anche i Carioca, rinforzati dall’inserimento in rosa di un giovane molto promettente e autore questo sabato di una tripletta: Thomas Cecotto. “Onestamente prima di intraprendere questa avventura non ero molto convinto di continuare la mia esperienza calcistica- racconta il giovane goleador-ma grazie ad alcuni miei amici mi sono avvicinato ai Carioca. Ho avuto la possibilità di conoscere un ambiente molto sano che mi permette di esprimermi al meglio e di divertirmi fuori e dentro al campo. Mi piacerebbe riportare la società che tanto crede in me in Seconda categoria con i miei goal”.
Cristian Tulissi
Print Friendly
css.php