Burlon e Tessaro: il ruolo di mister visto da angolazioni diverse

QUINTA GIORNATA dedicata ai mister, in particolare agli allenatori del Felettis United e del Boca Juniors Risano. Due situazioni diverse, due modi differenti di approccio, ma entrambi validi; non a caso entrambe le squadre si trovano ai piani alti dei loro campionati.
Al primo posto nella categoria Eccellenza troviamo ancora la Climassistance C5 vincente sul campo del Real Tresesin ancora a secco di vittorie dalla prima giornata. Due sono gli inseguitori a 6 punti, la Taverna Maiero, che deve ancora giocare contro il Giangio Garden e il Felettis United, al quale invece è bastato un gol di Giulio Pinzani per battere l’FC Duronons. Fabio Burlon, allenatore del Felettis United, ci racconta di come svolge il mestiere di mister: ”La scorsa stagione una serie di fattori contingenti ha portato la squadra a decidere di affidarmi, a partire dal girone di ritorno, il duplice ruolo di capitano-allenatore. Gli aspetti da curare secondo me sono la creazione di uno spirito di gruppo, condizione atletica, conoscenze tattiche ed intensità. Per cui siamo ripartiti dalla solidità del gruppo che ci ha permesso di salvarci all’ultima giornata, dopo una rincorsa durata l’intero girone di ritorno. Per quanto riguarda le partite di campionato cerco di gestire al meglio una rosa di 18 elementi e per questo in base alle disponibilità dei singoli vengono diramate di volta in volta le convocazioni. Nel corso della gara cerco di fare delle rotazioni abbastanza corte. Non ho preclusioni tattiche anche se in possesso palla prediligo disporre la squadra a rombo con un centrale difensivo, due laterali ed un pivot. In fase difensiva invece il segreto e quello di riuscire a mantenere la squadra corta sia essa bassa a difesa della propria porta, sia si cerchi una pressione a tutto campo.”.Prima vittoria stagionale per i Banana Five che sfruttano il fattore campo contro la Ele.V.ation. Paluzza e Manzignel infine pareggiano  rispettivamente contro il Modus-Stellare e il Forte & Chiaro. Più spettacolare il pareggio del Paluzza con ben 14 reti segnate.
Solo tre le partite giocate in Prima Categoria, ma con risultati di assoluto interesse. Vittorie casalinghe per il C5 San Daniele ai danni del Caratel Coderno e per il Boca Juniors Risano che realizza ben 11 reti contro le 5 dell’ASD Cergneu. Luca Tessaro, diventato allenatore della squadra di Risano dopo un infortunio al ginocchio quando era giocatore, ci racconta la storia dietro questa squadra: “Sono mister per modo di dire in quanto ero un giocatore di questa squadra. Noi non facciamo allenamenti durante la settimana perché i nostri giocatori fanno parte di altre squadre amatoriali o della FIGC. Per le partite la priorità è quella di far giocare tutti, per poi valutare le qualità di ciascun singolo in modo da avere poi in campo la squadra ideale.”. Chiudiamo con la prima vittoria dell’ASD Forgjarins che rompe il periodo di forma dell’Attimis Calcio che veniva da due vittorie consecutive.
Nel girone A della Seconda Categoria abbiamo ancora in testa i Muppet, complice la partita in più rispetto ad inseguitrici come l’ABS e l’Atletico Masè da sei punti in tre partite. Il NO al putra moderato sconfigge e sorpassa l’ASD Adorgnano affiancando il New Team C5 a quattro punti, in attesa che quest’ultima giochi contro l’Athletic Club. La sfida tra Passons e Pizz. Al Collio, partita tra due squadre ancora a zero punti, si è conclusa infine con la vittoria dei primi che finalmente si muovono in classifica.
Per il girone B di Seconda Categoria parliamo sempre di un campionato con molte partite non giocate, capita quindi di vedere in fondo alla classifica una squadra come il Quadrifoglio Futsal che ha giocato una sola partita. Non ci sono defezioni di questo tipo nel percorso del Gold Feet Aquileia, primatista con 6 punti e vincente contro i Troncos che si sono fatti sfuggire a loro volta l’occasione di andare al comando della classifica. Manca l’appuntamento col primo posto anche il C5 Talmassons che non va oltre il pareggio contro la Costruzioni Pitton. Prime vittorie e primi punti per il Paris-Sangiorgin e il Pertegada C5 che rispettivamente battono e raggiungono a quota 2 punti il C5 Muzzana e il Show Biz, livellando quindi la parte bassa della classifica.
Francesco Paissan
Print Friendly
css.php