Budlla non si ferma, Drag Store mister X

Terzo weekend di gare sui campi del Collinare C11. Cambia la capolista in Eccellenza: dopo aver espugnato il campo di Cassacco per 3-2, in cima ora si trova lo Ziracco, sicuramente voglioso di portare a casa il titolo sfumato per un nulla l’anno scorso. Si ferma dopo un inizio sprint la Lokomotiv Trivignano, caduta in trasferta sotto ai colpi della sempre insidiosa Savognese: da sottolineare la prestazione con goal di Michael Carlig, giocatore ancora non ventenne ma già messosi in mostra la scorsa stagione e voglioso di confermarsi ad alti livelli in quella in corso. La coppia BertoniMonorchio, grandi amici dentro e fuori dal campo, regala la prima vittoria in campionato al San Lorenzo del neo presidente Edi Tullio: lo Jalmicco non può nulla e deve arrendersi sul sintetico di Manzano ai contropiedi letali degli arancio-neri. Ancora una X per i Drag Store, questa volta contro la Thermokey nel revival del match dell’anno scorso che aveva regalato il titolo ai boys di Rivarotta: entrambe le squadre mantengono l’imbattibilità e si confermano osso duro per tutti. 2-2 tra Colugna e Vacile, mentre è stata rinviata RudaPozzuolo: in caso di vittoria, gli ospiti raggiungerebbero la vetta della classifica.

Nel girone A di prima categoria regna un grande equilibrio, con il solo Tramonti ancora a punteggio pieno. Termina 1-1 il match tra Campeglio e Valmeduna; il commento di Livio Del Bianco, capitano degli ospiti: “Partita giocata da due squadre sostanzialmente molto ben messe in campo, con capovolgimenti continui di gioco. Le occasioni sono fioccate da entrambe le parti. Il tutto si è deciso in due minuti con il vantaggio del Campeglio e il pareggio su rigore del cecchino Fantin; espulso Bortolussi, la partita è stata sostanzialmente corretta e piacevole“. Confermano l’analisi dall’angolo della dirigenza locale: “Si è giocato a ritmi molto alti nonostante le alte temperature. Se il primo tempo è stato comandato dal Valmeduna il secondo è stato a nostro favore: purtroppo il vantaggio di Miconi è durato solo due minuti“. Giampaolo Bidoli racconta invece la partita della capolista: “Il Tramonti ci ha messo qualcosa in più, sprecando una occasione per tempo. Il goal di Cristian Crovatto nella prima frazione permette di aggiudicarsi la vittoria nonostante una bella seconda frazione della Dinamo Korda condita dal molto impegno“. Molti goal tra Billerio Magnano e Warriors per il 4-3 finale con Ermir Budlla capace di sfornare ancora una grande prestazione condita da tre goal. L’Al Cardinale infila con una cinquina gli Highlanders ancora purtroppo fermi a zero punti: si mette in mostra con una doppietta il ventenne Riccardo Predan. “Partita equilibrata tra SS463 Majano e Contea Cussignacco, decisa da una splendida giocata personale di Lo Stuzzo“- raccontano i dirigenti collinari, sottolineando anche-“la grande prova dell’estremo Melchior abile ben due volte a salvare il risultato“. Chiude il quadro il 2-2 tra Adorgnano e Turkey Pub.

Continuano a volare le capolista del girone B di prima, cogliendo due vittorie in trasferta: il Zellina non si è fatto sorprendere dal Sette Sorelle dimostrandosi infallibile (due i rigori trasformati) dal dischetto per l’1-3 finale; 0-4 senza possibilità di appello del La Rosa a Sedegliano sugli Atti Impuri: decidono le doppiette del capocannoniere Giuseppe Ranieri e di Mattia Liut. Comincia a prendere giri anche il motore del Real Sella dopo il pareggio del primo turno disputato: il Morsan deve lasciare strada per lo 0-3 finale. Non sembra girare quest’anno la fortuna per il Tissano ancora a secco di vittorie ma comunque riuscito a pareggiare contro il Galli, a segno Riccardo Manzato per la seconda gara di fila e bomber Antonio Buonavolontà. Il 2-1 finale sull’Atletico Pertegada regala al San Marco Iutizzo i primi due punti della stagione dopo un inizio sicuramente un po’ sotto le aspettative: in goal per i locali Davide Berti, poi espulso, e Matteo Casco, per gli ospiti Fabio Leo.

Cristian Tulissi

Print Friendly, PDF & Email

Collaboratore LCFC

Studente di Giurisprudenza

Appassionato di calcio giocato e raccontato

css.php