AS AMARANTO IN ECCELLENZA. PER LE SORTI DELLA SS 463 MAJANO, RETROCESSIONE NELLA MANI DEI REGOLAMENTI.

SS 463 MAJANO 0 AS AMARANTO 0. SS 463 MAJANO. Di Bin, Benedetti (Macoritto), Mirando, Verza, Moro, Contardo, Pinatto, Pontelli, Buttignol, Celotti (Del Pin), Miotti. AS AMARANTO. Pitassi, Girardi, Inserra (Cantoni), Manzin (Tudini), Lippiello, De Monte, Ariabis, Avanzi (Rizzi Emanuele), Mulinarsi (Nihris), Khayyi (Bordini), Baldissera (Rizzi Simone). ARBITRO. Stefanutti di Rizzolo. Tonzolano di Buia. SS 463 Majano alla disperata ricerca di una problematica salvezza, mentre As Amaranto impegnato a centrare la vittoria che gli consentirebbe di scavalcare il Montenars piazzandosi al primo posto nel girone A della Prima categoria.Con queste premesse si è assistito ad un match che ha visto una maggiore padronanza territoriale dei gialloblu di casa mentre gli ospiti hanno cercato di agire con ficcanti azioni di rimessa che avevano nel marocchino Khayyi il continuo punto di riferimento. Per registrare il primo tentativo offensivo si è dovuto attendere il 17’ allorquando la Statale sfiora il vantaggio con una botta dal limite di Miotti che Pitassi para a terra in collaborazione con il montante destro. La risposta degli udinesi con una conclusione dai 20 mt di Mulinaris di poco sopra la traversa. Al 31’ palla gol per Miranda ma il suo diagonale è abbondante a lato, poi nel finale di tempo una inzuccata di Miotti pecca di precisione. Ad inizio ripresa pregevole azione corale offensiva dei locali che porta Pinatto in piena libertà a centro area ma il suo piatto destro è troppo telefonato per impensierire un piazzato Pitassi. Al 25’ potente progressione di Mulinaris e rasoterra di chiusura che costringe Di Bin a distendersi sulla propria destra per respingere in angolo. Insistono i padroni di casa ed al 31’ Miranda tenta senza riuscirci di sorprendere Pitassi ed in prossimità del triplice fischio di un impeccabile Stefanutti lo stesso giocatore di casa impegna l’estremo ospite dimostratosi costantemente predisposto alle intuizioni. Nei commenti del dopo partita si è esclusivamente parlato sulla effettiva data del termine dei recuperi che i vari comunicati ufficiali avrebbero stabilito entro il mercoledì antecedente il termine della prima fase del campionato ovvero mercoledì 9 aprile. Altre fonti parlerebbero di mercoledì 16 aprile e tale decisone se veritiera cozzerebbe contro il regolamento. Finale di campionato quindi che si tinge di giallo con all’ orizzonte molti ricorsi ed abbondante lavoro per la giustizia sportiva. Renato Damiani. As-Amaranto-in-Eccellenza-foto-redam.jpg As-Amaranto-in-Eccellenza-foto-redam.jpg
Una-fase-di-Ss-463-Mjano-As-Amaranto-foto-redam.jpg Una-fase-di-Ss-463-Mjano-As-Amaranto-foto-redam.jpg

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php