Area Pn: Rosolen stende l’Audax, Valcolvera in gran spolvero

Seconda giornata in Championship 1, per un sabato all’insegna del brutto tempo che non basta a scoraggiare le squadre impegnate nei match in programma.

Mattatore di giornata Simone Rosolen del VittorioCappella che, siglando una tripletta contro l’Audax, consegna altri tre punti ai veneti e non fa sentire la mancanza di bomber De Martin, suo partner in una coppia d’attacco che, numeri alla mano, è senz’altro tra le più temute del girone.

In quel di Giais, la squadra di casa ospita il San Giacomo Sedrano in una partita molto sentita e combattuta. Agli ordini del Sig. Pellarin, le due compagini si affrontano a viso aperto, senza esclusione di colpi, ma sempre all’insegna della correttezza. Complessivamente gioca meglio il Sedrano, che trae vantaggio dalla maggior fisicità del suo centrocampo, dove gli ottimi Olimpi e De Mattia riescono ad avere la meglio sui più tecnici ma leggeri centrocampisti biancorossi. Il Calcio Giais, però,  è più cinico, e sfrutta nel migliore dei modi le occasioni che gli si presentano, costruendo grazie alle ripartenze veloci il successo finale. E’ da una ripartenza che il Giais passa in vantaggio: recupero palla a centrocampo, lancio in profondità per Mukoda che si libera di un avversario e pesca Romagnoli lasciato colpevolmente solo in centro area ed abile ad appoggiare, con freddezza, alle spalle del portiere. Il Sedrano non ci sta e continua a creare pericoli al Giais grazie alle incursioni di De Mattia che sembra avere una marcia in più e spesso riesce a liberarsi per la conclusione. Mister Polo Friz capisce che lì in mezzo qualcosa non funziona come dovrebbe, e decide di sacrificare del tutto lo scontro fisico aumentando la qualità del gioco centrale dei suoi. Esce così Mukoda, autore dell’assist dell’1 a 0, ed entra Andrea Basso Luca. Scelta felice e fortunata per il Calcio Giais. È proprio dai piedi del neo entrato, infatti, che arriva il goal del raddoppio con una secca incursione dal centrodestra conclusa con una botta precisa a fil di traversa. Al rientro dagli spogliatoi le squadre non mollano un colpo e per quanto il meteo tenti in ogni modo di guastare il divertimento, la partita rimane vivace e piacevole. Ancora il Giais trova la porta con il goal dell’ex Bottecchia, uno-due con Andrea Basso Luca a trequarti campo e l’esterno biancorosso si ritrova a tu per tu con l’incolpevole Tassan. 3 a 0 per i padroni di casa. Dopo pochi minuti situazione quasi fotocopia con La Marca che approfitta della difesa avversaria sbilanciata per finalizzare al meglio un contropiede, appoggiando in rete ancora da solo davanti al portiere avversario. Onore al Sedrano che non molla, mentre il Giais inizia a sentire la fatica, si siede probabilmente sul risultato favorevole e concede più spazi. Serie di occasioni per gli ospiti finchè, dall’ennesimo calcio piazzato, la palla esce dall’area e viene controllata ai 25 metri da De Mattia il quale, dopo essersi sistemato il pallone, infila una staffilata imprendibile alle spalle di Gant. Applausi anche dalla panchina avversaria per il goal di pregevole fattura che sancisce il 4 a 1 finale e apre le lunghe e piacevoli “ostilità” del terzo tempo.

Altra vittoria convincente per gli Avvocati Pordenone che regolano con un secco 3 a 0 il Milan Club San Martino. Cominciano subito con il piglio giusto i togati neroverdi, prima prendendo le misure dell’avversario e poi affondando i colpi. Giungono al meritato vantaggio grazie a Bernardi che, ben imbeccato da De Paoli, lascia sul posto il difensore rossonero e trafigge il portiere sul palo più lontano. Inizia la ripresa e ci si aspetta una reazione degli ospiti ma Iodice, in grande spolvero, dirige al meglio il reparto arretrato dando sicurezza a tutta la squadra. Sugli sviluppi di una ripartenza gli Avvocati trovano il raddoppio con un tocco di rapina di bomber Vollaro capace, poco dopo, di siglare la doppietta personale con una gran giocata in mezzo all’area. L’exploit regala il 3 a 0  e concede un finale di gara tranquillo ai propri compagni.

Primi tre punti anche per l’Arzene che di misura batte il Cimpello rispondendo alla rete ospite siglata da Florin Cernea con le marcature di Bazzana e Luca Leon.

La Valcolvera non molla un colpo confermandosi ancora una volta una delle squadre favorite, regolando per 4 a 2 l’ASD Campagna, orfana per l’occasione del suo miglior marcatore, Rrakulli. Rizzo per una volta non trova la via del goal ma la Valcolvera fa capire che il bomber classe ’70, sempre letale, fa parte di un meccanismo che funziona e gira come un orologio, e manda in rete ben quattro giocatori diversi. I gol dei padroni di casa portano infatti le firme di Bigatton, Troplini, Pavani e Di Bon mentre gli ospiti rispondono con le marcature siglate da D’Agostino e Urban.

Appuntamento a sabato 10 novembre per una terza giornata tutta da seguire con Calcio Giais – VittorioCappella, Sedrano – Milan Club, Campagna – Arzene, Valcolvera – Audax e che si chiuderà domenica mattina con Cimpello – Avvocati.

 

 

Print Friendly, PDF & Email