AC Spilimbergo – Milan Club S.Vito Tg 3 – 1

Inizio fase per entrambe le squadre pur essendo la seconda giornata. infatti, nella prima, i locali dello spilimbergo hanno riposato e gli ospiti del milan club sono stati costretti a rinviare la partita a causa del maltempo. lo spilimbergo è una new entry: dopo aver dominato tutte le squadre incontrate in un’altra federazione inizia ora la sua avventura nel campionato over 40 della lega calcio friuli collinare. il milan club si presenta all’incontro un po’ timoroso: voci di corridoio parlano dello spilimbergo come di una squadra molto ben attrezzata e pronta a tentare di sbarazzare tutte le concorrenti anche nella lega calcio. il milan club, invece, vuole confermare quanto di buono ha fatto l’anno scorso terminando la sua avventura nelle semifinali, fase campionato, sconfitto dalla super corazzata pizzeria da pippo 1. la partita inizia, le squadre si temono ma non rinunciano a giocare e a produrre bel gioco. difficilmente si vede buttare via un pallone, questi è sempre indirizzato verso un giocatore e nessuno si trova mai in affanno. al 6 minuto grande opportunità per gli ospiti: bel tiro di savian dalla destra in diagonale che fa gridare al gol, ma la palla esce sfiorando il palo. risponde subito lo spilimberghese d’agnolo con un tiro che esce di poco. al 14 ancora un milanista con un’ottima occasione, stavolta dalla sinistra: bellinato colpisce a colpo sicuro ma, sempre in diagonale, spedisce fuori il pallone di un soffio. al 18 bel colpo di testa del locale chivilò, alto sulla traversa. al 23 punizione da molto lontano di canderan che impegna severamente il portiere ospite durigon. al 32 bella azione sulla destra da parte del locale burelli, ma il suo tiro è fiacco e durigon para senza problemi. al 35 il gol, o meglio l’autogol, del locale marzona: incomprensione con il proprio portiere zavagno e palla deviata nella propria rete. il primo tempo termina con il milan club in vantaggio, risultato giusto che premia la squadra ospite per la leggera supremazia avuta nel corso della prima frazione. nel secondo tempo tutti, o forse solo il milan club, si aspettano un calo di ritmo da parte di entrambe le squadre. invece lo spilimbergo comincia a giocare e per mezz’ora mette sotto gli ospiti. le occasioni fioccano e si tramutano in gol grazie alla doppietta di chivilò lorenzo, giocatore che una settimana fa, con la rappresentativa della lega calcio friuli collinare, ha vinto il titolo nazionale della categoria over in sardegna ed è stato giudicato il miglior giocatore del torneo. tanto di cappello! al 26 del secondo tempo, quindi, i locali ribaltano il risultato e si portano in vantaggio per 2 – 1. ci sono state anche un paio di occasioni per gli ospiti: tracanelli massimo e mior costruiscono bene, ma quando arrivano al tiro non impensieriscono il portiere locale zavagno. anche serafin ci prova ma viene fermato in maniera poco chiara all’interno dell’area avversaria: chiede il rigore ma l’arbitro fa proseguire. alla mezz’ora, precisa punizione di mior per la testa di zanin jonni, ma la palla è indirizzata fuori. ci prova anche nadalin, su cross di boz, ma il risultato non cambia. ottima occasione per tracanelli massimo, al 35: errato rinvio del portiere zavagno che deposita la palla sui piedi del bomber milanista: tiro al volo ma direzione della palla lontana dalla porta. all’ultimo minuto bella azione e gran gol del locale burelli: spalle alla porta, appena dentro l’area, riesce a girarsi e a calciare verso l’incrocio, 3 – 1. l’ultima azione della partita è del milan club: tiro in diagonale dalla destra di tracanelli massimo e nadalin in tuffo non riesce a deviare in rete. la partita termina. risultato giusto. bel primo tempo degli ospiti del milan club, giustamente in vantaggio, ma ancora più bello il secondo per gli spilimberghesi che hanno legittimato, con una grande prova, il risultato finale. ottimo l’arbitraggio del signor savino francesco. la partita è terminata senza un’ammonizione e questo grazie all’ottimo comportamento dei giocatori in campo e fuori e anche alla capacità dell’arbitro nel gestire tutte le “complicazioni” succedute nell’arco della partita.
– commento di: Valerio Roberto

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php