A Tolmezzo c’è voglia di salire

 

 

Gli Am. Tolmezzo, da un paio d’anni in veste Mercante del Mondo, dopo la retrocessione patita lo scorso campionato, hanno sete di rivalsa. Hanno una squadra competitiva, un attacco fiorente che permette anche qualche sbadiglio  in fase difensiva. L’intento, chiaro,  è  guadagnare subito la prima categoria.  E la partenza in campionato lo dimostra con i blue di tolmezzo a governare il girone A di Seconda Categoria. Massimo Rozzi non solo è l’ideologo di questa squadra: ne è  presidente, sponsor, e allenatore. >>Prima di essere compagni di squadra siamo amici – racconta. La partita è solo un ulteriore scusa per ritrovarci. Partiti solo con questo scopo ora questa squadra ha un suo progetto, una sua idea. Eliminati quei giocatori che non sposavano le nostre linee guida amatoriali, abbiamo trovato un bell’equilibrio e la coesione è il nostro collante. In campionato, a parte una gara in cui eravamo privi di portiere, siamo riusciti a giocarcela con tutti, vincendo  gli scontri diretti con Formentera e Real Tresesin, due squadre che ci contendono lo scettro. Da un punto di vista tattico dobbiamo imparare a difenderci meglio, anche se il contributo in termini di gol realizzati è estremamente positivo (miglior attacco del girone), in una squadra dove, i nuovi arrivi Stefano Roi, Daniele Della Pietra e Davide Iob, hanno avuto facile integrazione. Posso affermare però – continua Rozzi –  di avere un bella rosa in cui brillano  gli affidabili  Francesco Marini e Fabio Rainis, e dove Giulio Paschini, al suo 33mo gol stagionale, risulta il bomber più prolifico. Ora dovremmo solo cercare miglior continuità sotto l’aspetto della concentrazione, dote determinante per una squadra che vuole il salto di categoria>>. E il mister potrebbe aver ragione a insistere sull’aspetto psicologico considerato che nell’ultimo turno, in vantaggio per 6-1 grazie a Tosoni(3), Paschini, Fruch e Della Pietra, il Mercante del Mondo ha mollato dando spazio al tentativo di rimonta del Nimis . 6-4 il finale. Nel gruppo B dura lezione impartita ai Maledez dai Duronons: il team di Carlino infligge un perentorio 6-1 con i colpi di Marco Vincenzino(2), Ferigutti, Pizzamiglio, Daniel Ferigutti e Battistell, e si porta in zona promozione, a un punto dagli odierni avversari. Crescono le quotazioni del e.e.-Gigjote dopo il 4-3, firmato da D’Aietti(2) e Candotto (2), maturato sul Futsal Club  c5. >> La sfida – racconta Massimo Gallarati  non è stata bella ma assai combattuta, giocata in maniera corretta da entrambe le squadre, con il  punteggio sempre in bilico sino alla fine>>. Va segnalata la vittoria del Log&Met sui Cinghiali di Zona (0-3) per un successo che ne rilancia le chance di salvezza. Osservando le altre categorie il risultato a sorpresa arriva dall’ Eccellenza dove cade per la prima volta la capolista Elettrotec: merito di Real Madris ispirato da Manuel Picco (3), Simone Ermacora(2), Marco Ermacora e Dimitri Zuttion (7-4 il finale). Riaperta quindi la corsa di vertice anche grazie alla Tana del Luppolo che, passando sul Niu (3-1) si porta a un solo punto dalla vetta, sempre tallonata da un Bar Erica pronto a vincere il derby con la Frasca Verde. E il Bello deve ancora arrivare.

Pubblicato anche su Tremila Sport del 03 02 2012

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php