A lezione da Bibione e Ittica Udinese. Anche il Valmeduna fa indigestione

 

In palio c’era la prima piazza del gruppo A e la pol. Bibione non si è lasciata sfuggire l’occasione. Nel big match contro l’Highlanders gli riesce tutto bene, ogni colpo è un affondo e per il team ospite, in serata no, non resta che imparare la lezione(9-1  per  i veneti!)  . La classifica del resto , è ancora più fluida, merito dei bliz di Kyrie  Eleison Pocenia (Zat il match winner), corsaro in casa di una Fenice pericolosa ma non concreta,  e del Bressa, andato a violare il feudo del Drink Team con Geatti e Zefi. Anche Sclaunicco non molla. Tuona  Montina permettendo ai ragazzi di Tavano di rimanere incollati alla zona promozione. Nel gruppo B  è animato dal duello in vetta tra ARS Galli e Merce Rara. Al team di S. Giorgio (4-1 al Millennium) rispondono i monfalconesi con un secco 5-0 ai danni del Farra. Alle loro spalle il Rangers Terzo che, contro il Da Daniela, dimostra di poter contare su giocatori dinamici che si muovono in  velocità e sincronia su tutto il campo. E questo ha messo in difficoltà il Perteole, colpito dal siluro di Spessot. Occasioni da entrambe le parti tra Ruda e Zellina ma sono i padroni di casa a fare bottino pieno: dopo l’exploit sotto porta di Scridel ci pensa Caldarola a regalare al San Marco il secondo successo stagionale. Anche nel gir C spicca la goleada:  la vittoria per 0-8 in casa della Rojalese,  dell’Ittica Udinese che, è il caso di dirlo, ha pescato buttando gli ami sotto rete con Cantoni(2), Tikhomirov(2), Miranda (2), Lizzi e Lanno. Non trova giustificazioni un deluso Roberto Fant: <<pessima prestazione della squadra di casa, evidentemente da tutt’altra parte. Ospiti bravi a sfruttare tutte le occasioni create, complici i continui errori di disimpegno dei padroni di casa. La Rojalese ora è chiamata a voltare pagina, non tanto sul piano del risultato ma almeno sul piano del gioco. Le assenze, seppur di rilievo, non possono essere un alibi >>.  Vola alto il Colugna con le marcature di Romanello e Naccari; ma il il Drag Store, sospinto dalla doppietta di Bortolossi, resta una minaccia. Sempre avvincente l’evolversi del gruppo D dove si materializzano continui colpi di scena che modificano gli equilibri. I pareggi tra Extrem e Montenars, ma soprattutto quello tra il Fanalino ARS calcio e Blues, danno spazio a possibili nuovi inserimenti al vertice come quello dell’Arcobaleno. Gli osovani, passando a Savogna con Soncin, si candidano ufficialmente per la promozione. TERZA CATEGORIA. SE Mai@letto non da segni di cedimento dopo aver superato, nel big match del gir A il Real Buja, gli SClapeciocs rispondono presente vincendo contro un indomabile Pol. Valnatisone. In lizza per un posto al sole anche l’Axo. <<I buiesi, come racconta Mauro Missio – hanno gestito al meglio la sfida. Trovato il doppio vantaggio con Vacchiano e Lucardi nella ripresa chiudopno definitivamente il match con Focan>>  E per Collerumiz non c’è stato nulla da fare.  Clamoroso 8-0 della capolista Valmeduna (B) al Treppo Grande: da segnalare la quaterna di Zaam, la tripletta di Burello e la rete di Bortolussi. Intensa invece la gara di Orzano dove gli orange locali, grazie a Specia(2) e Cibert, soffrono i Redskins ma, all’ultimo respiro, trovano la vittoria che li rilancia il terzo posto in classifica, in condominio con il Savio, vittorioso sul Fancy. Punteggio pieno per Risano (C) con Lovariangeles in scia e Gonars e Morsan che provano a fare il terzo incomodo. Tante squadre nel fazzoletto di pochi  punti in un gruppo dove squadre come Chiarisacco, Gorizia, Bagnaria, Cormons e Strassoldo stanno cercando di definire la propria identità. Pare invece averla trovata il San Marco Iutizzo, costretto però a perdere il primo punto stagionale (E) dopo il pareggio nella sfida di vertice con il Gruaro. Real Sella sempre più lanciato: la cinquina al Tisana è il segnale che il team di Odorico vuole  il salto di qualità.

 Pubblicato anche su tremila Sport del 04/11/2011

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php