A.C.C.V. 2 – DREAM TEAM RESIUTTA 1

Venerdì 5 Aprile, dopo quasi un mese di attesa a causa di numerosi rinvii, finalmente l’ACCV ritorna in campo e affronta al campo vecchio di Fagagna il Dream Team Resiutta. All’andata finì 2 a 1 per i padroni di casa, ma fu una bella partita condizionata però da un netto errore arbitrale che negò al Ciconicco un rigore sul finire di gara.
Mister De Prato può contare sulla rosa al completo, a meno del lungo degente Contardo, e decide cosi di schierare Rizzo tra i pali, Varutti, capitan Zoratti e Cataldo in difesa, Ziraldo, Ansoldi e Bierti in mediana, con Righini e Bosero sulle fasce, Marioni e l’esperto Di Biaggio in attacco.
La partita comincia bene per i padroni di casa che riescono più volte a presentarsi dalle parti del portiere avversario; il Dream Team dalla sua sfrutta le ripartenze e soprattutto risponde con le numerose punizioni al limite concesse dall’arbitro.
Al 15° l’ACCV riesce a portarsi in vantaggio grazie ad una bella azione partita dalla difesa in seguito ad una folata offensiva degli ospiti;Ziraldo con un passaggio illuminante, sfruttando al meglio il taglio di Marioni, serve Di Biaggio che brucia la difesa e insacca alle spalle del portiere avversario, regalando l’ 1a 0 ai ragazzi di De Prato. La partita è tutto sommato corretta, ma viene spesso interrotta dal rigoroso arbitro.
I padroni di casa non corrono particolari rischi nella prima frazione, se non quelli derivanti dalle punizioni dal limite sempre disinnescate brillantemente da Rizzo; da par loro invece rispondono sfiorando più volte il raddoppio con Righini, che si divora letteralmente un gol già fatto a due passi della linea di porta.
Il primo tempo termina cosi 1 a 0.
La ripresa comincia con un piglio diverso da parte degli ospiti, pronti al tutto per tutto per recuperare il gap; l’ACCV cerca invece di sfruttare le ripartenze di Berini, subentrato sulla fascia al posto di un acciaccato Bosero. Il Dream Team schiaccia il Ciconicco Villalta nella sua metà campo per gran parte del secondo tempo, e solo un prodigioso Rizzo evita la capitolazione, superandosi su una punizione centrale calciata dal limite; nulla può però sul tiro angolato e teso che al 20° del secondo tempo lo trafigge portando il match in parità. De Prato comincia così la girandola di cambi, e nell’ordine subentrano Zucchiatti per un dolorante Bierti, Pirrò per Ansoldi, Nardone per Ziraldo e bomber Calgaro per Righini.
L’ACCV cerca di riportarsi in vantaggio e ricomincia a macinare gioco anche grazie alle geometrie di Pirrò e al vigore di Di Biaggio spostato in mediana; al 35° Zucchiatti recupera palla a centrocampo e cavalca verso la porta avversaria, superando tre avversari, prima di servire Calgaro al centro dell’area che con un potente tiro centrale piega le mani del portiere avversario.
La partita termina sostanzialmente qui, con l’ACCV attenta a chiudere le azioni degli avversari che provano fino all’ultimo a centrare il pari.
I padroni di casa raccolgono due preziosi punti, al termine di una partita ben giocata nel primo tempo, ma molto sofferta nella prima parte del secondo, e si portano a 17 punti, con due gare da recuperare nel giro di pochi giorni: questa sarà una settimana importante per dimostrare lo spessore della squadra, ma nel frattempo possono gioire per il risultato acquisito.

Varutti Massimo

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php