A.C. Belfiore – A.C. Palazzolo 3 – 1

Finalmente dopo tre settimane si ritorna a giocare !!! Questo sarà stato di certo il pensiero, dei giocatori Belfioresi. In effetti le condizioni meteo hanno negato a loro e per ben tre volte consecutive, di scendere in campo.  La  tregua concessa dal meteo ha quindi concesso la  disputa della VII° d’andata. Con un minuto d’anticipo sull’orario previsto l’arbitro Sig. Mattellone Daniele, fischia il calcio d’inizio dando alla partita tra gli ospiti dell’AC Palazzolo, in maglia viola ed i locali dell’AC Belfiore questa sera in tenuta bianca. Le classiche fasi di studio per prendersi le misure si protreano a lungo, per circa metà  tempo senza che la partita decolli  nonostante il vantaggio ospite. Dentro la monotonia di una gara scialba  gli ospiti si sono trovati, passatemi il termine, “senza  accorgersi” in vantaggio; tant’è che al loro primo ingresso in area locale, al decimo della prima frazione, una scivolata di Nardo costringe l’arbitro a fischiare e decretare un sacrosanto rigore, ma di certo evitabile,  vista la posizione laterale ed il raddoppio sull’attaccante. E’ Moris Domenighini che si incarica di calciare e battere il portiere Giacomo Basso. Dopo la metà del primo tempo i locali cominciano a giocare  palla a terra evitando finalmente lanci lunghi, dove spesso  i movimenti dei due attaccanti non risultavano sincronizzati.

 Il gioco porta il suo frutto ed allo scadere del primo tempo, al termine di un’ azione tutta di prima, il portiere spinge maldestramente a terra Basso Riccardo, rigore altrettanto inneccepibile, lo stesso attaccante si incarica di battere il penalty emulando suo avversario riporta in parità la partita. Null’altro nel tempo che li a poco il fischio dell’arbitro pone fine. Nel secondo tempo i locali escono dallo spogliatoio conscenti delle loro possibilità, sfruttano una chiacchierata chiarificatrice e costruttiva senza l’aiuto  di mister Costa ricoverato per un interveto ad un ginocchio. E’ partendo con il piede giusto che riescono a sfruttare maggiormente le fasce ed e’ da una discesa sul fondo che parte un bel cross che permettere a Basso di battere per la seconda volta il portiere in uscita con un colpo di testa lento ma efficace.

Dopo il vantaggio locale non vi e’ la reazione ospite, il Belfiore controlla la partita senza patemi solo una discussa punizione dalla distanza, ben calciata all’incrocio, si vede un intervento del giovane portiere locale che mette in angolo. Il finale porta ancora la firma di Riccardo Basso vero mach winner, lo fa calando la sua personale tripletta. Gol che ha scaturito qualche screzio in campo, per interventi pericolosi e reazioni scomposte, poi subito rientrato tanto da non dover neanche far intervenire con cartellini il Signor Mattellone.

Buona la prova dei veneti che reagiscono allo svantaggio iniziale in modo ordinato, riuscendo a far girare la sfera in modo ordinato  
inviato da: Masat Dorino

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php