Sbregabalon re di Coppa nonostante un super Rovedo

Lignano:  Gli Sbregabalon legittimano il girone vinto nella fase eliminatoria  con una finale giocata sempre ad altissimi livelli contro  un ottimo Il Jungle, mai arresosi durante il match. All’inizio è un dominio degli giallo-fluo, più volte vicini al goal con un molto ispirato Brusini.

Il vantaggio arriva al 10’ grazie a Sorvillo che fa partire un tiro di punta dalla distanza imparabile per capitan Mazza. Le continue occasioni fallite non permettono però di arrotondare il vantaggio, complice sia la bravura dell’estremo ospite sia la poca efficacia sotto porta; è così che al 23’ si accende Rovedo, ragazzo molto talentoso e dotato di tecnica sopraffina: prima si libera con forza e maestria di due avversari, poi si gira e scarica la palla in goal con un incolpevole Piscopo che può solo guardare. Sull’onda dell’entusiasmo Il Jungle va addirittura vicino al vantaggio su punizione di Tonello. Cambiano il portiere nel secondo tempo i ragazzi di Ciconicco e si fa trovare subito pronto a deviare in angolo una conclusione su schema da corner di Volpe. Al 28’ gli Sbregabalon tornano in vantaggio con Grion, fattosi trovare in mezzo all’area per trasformare in goal il pregevole assist di Volpe. Si apre un momento non positivo della partita per Il Jungle, fermato anche da un Piscopo in giornata d’oro e capace di compiere almeno un paio di uscite basse fondamentali, una delle quali gli frutterà un giallo per aver preso la palla con le mani fuori area. Al 17’ è però Barbieri a mettere una seria ipoteca sul risultato finale, portando i suoi ragazzi sul 3-1 dopo aver abilmente spostato usando il fisico un avversario e bucato la rete di Ponton. Arriva anche il 4-1 di Varutti, anche per lui tap-in su assist di Barbieri. Lo stesso 3 giallo-fluo potrebbe rendersi autore del goal della serata: salta infatti prima un difensore poi il portiere con un magnifico sombrero, fermando però la corsa contro il palo. Rovedo con la sua classe è l’ultimo ad arrendersi e sigla il 4-2 finale con un missile di punta da fuori area.

Onore agli avversari, i quali purtroppo hanno meritatamente rovinato i nostri piani di festeggiamento per i 10 anni dalla fondazione della squadra”- chiosano all’unisono il portiere Mazza e il bomber  Rovedo. Ma noi siamo comunque felici. Il seguto dei nostri simpatizzanti che ci hanno seguito in quel di Lignano (con bandiere e tamburi) ci danno sempre grande carica ed entusiasmo. A prescindere dall’esito del campo”. I ragazzi dello Sbregabalon sono invece entusiasti per il risultato ottenuto: “Ci abbiamo creduto dall’inizio, dichiara mister Pizzi,  dimostrando  di meritarci questa affermazione. Onore comunque agli avversari, molto validi,  che hanno saputo offrire un ottimo spettacolo”. Mister Pizzi, dopo i continui complimenti ricevuti durante la stagione, non vuole ringraziare i suoi ragazzi ma scherzosamente li accusa di “volermi tenere fuori dal campo. A parte tutto, questo è il mio modo di lavorare e abbiamo ottenuto un grande successo”.

SBREGABALON F.T.- IL JUNGLE  4 – 2

SBREGABALON Piscopo Augusto, Nicolas Varutti (VCAP), Barbieri Alessandro, Luca Felettig (CAP), Eros Brusini, Sorvillo Luigi, Menotti Marco, Grion Giancarlo, Volpe Mauro. Allenatore: Pizzi Sergio

IL JUNGLE  Mazza Pietro (CAP), Ponton Patrick, Collini Fabio, Buttazzoni Antonio, Nardone Michele, Rovedo Michele, Vidusso Giacomo, Furlan Andrea (VCAP), Tonello Stefano, Diffondo Stefano.  Allenatore: Piasenzotto Alan

MARCATORI: 10’ Sorvillo (SB), 23’ Rovedo (IJ), 28’ Grison (SB), 42’ Barbieri (SB), 43’ Varutti (SB), 48’ Rovedo (IJ

Ammoniti: Collini Fabio (Jungle), Piscopo Augusto , Eros Brusini (Sbregabalon)

 

 

Cristian Tulissi

css.php