Pascoletti inarrestabile, show di Dinamo Korda e Arcobaleno

Coppa Collinare. Parte subito a mille l’avventura nel girone A dell’Arcobaleno, capace di segnare ben sette goal alla Rojalese nella prima giornata; sugli scudi il super Alberto Tomasini, ultima stagione negli Amatori Fortezzaland, poker per lui e Mauro De Simon, in rete per ben tre volte. Non stecca nemmeno la favorita del girone CassaccoStartrep: 5-1 all’Atletico Bancone, tripla per Giovanni Caricchia.

Nessuna partita ancora disputata nel girone B, focus sul girone C, dove si sono registrate ben due goleade. Fanno capire fin da subito le proprie intenzioni Dinamo Korda (7-0 in trasferta sulla Brigata Brovada) e Am San Gottardo (0-6 su Il Gabbiano). Queste due formazioni hanno dimostrato sin da subito un ottimo collettivo, infatti i goal sono stati firmati tutti da giocatori diversi, fatta eccezione per la doppietta di Davide Giaiotti.

Nel girone D è Mattia Pascoletti show nel match del venerdì tra Carioca e Corno Calcio: il calciatore si è reso assoluto protagonista mettendo a segno una tripletta, sfruttando al massimo la sua straripante forza fisica. “L’obiettivo è sicuramente quello di vincere la competizione“-racconta il capitano dei bianco-blu Tomas Bosco-“gli innesti che abbiamo inserito sono tutti componenti della Show Biz, squadra di calcio a 5 fondata con lo scopo di giocare un campionato tra amici. Grazie alla disponibilità del Corno Calcio possiamo finalmente sperimentare tutti insieme il calcio a 11“.  Il Pappagallo in Cella riesce a vincere il derby con la Virtus Udine nonostante una rosa profondamente rimaneggiata causa infortuni o impegni; decide Francesco Cantoni. Il Tissano ricomincia da dove aveva lasciato, ovvero lanciando i suoi bomber: Enrico Montorio, Mattia Turco e Massimo Tonizzo a segno nel 3-0 alla Pol.Valnatisone.

Una sola partita disputata nel girone D: il Zellina ha avuto la meglio sulla Strassoldo Alcolica per 4-1, a segno l’ex asso del Torviscosa Andrea Grop, Durmishaj Valmir e Marco Flaiban, rende invece solo meno pesante la sconfitta la rete di Gabriele Ferigutti.

Cristian Tulissi

css.php