Il Jolly sistema i dettagli e ci crede

CAMPIONATO

Molto positivo il pareggio strappato dalla Rivignanese al Varmo, segno che la squadra, come affermato settimana scorsa, si sta rialzando: a segno Mauro Battiston, Stefano Cominotto, Andrea De Micco e Pierluigi Ferro per i locali; Steven Fasan, Fabio Mauro (2) e Alex Scaini per gli ospiti. Incrementa a due i punti di vantaggio sulla seconda della graduatoria il Formentera Team, ancora imbattuto nella seconda fase: il 4-8 con cui è stata schiantata la Pizzeria Concordia ha visto Tommaso Turchetti e Luca Grattoni assoluti protagonisti con le loro triplette. Molto bene le due squadre di Fagagna, entrambe mattatrici in trasferta: il Bicinicco ha ceduto di misura al Fagagna C5 l’intera posta in palio (4-5, molto bene Nicola e Michele Ziraldo) mentre il STU Fagagna ha espugnato il parquet dei Troncos per 4-7, ben tre le doppiette firmate da Federico Nobile, Johnny Lizzi e Luca Greatti.

COPPA

La classifica della Coppa è uscita ancora più spaccata dopo l’ultimo turno: le squadre di testa hanno infatti sconfitto tutte le squadre che adesso occupano gli ultimi posti della graduatoria, lasciando comunque ampio spazio a delle possibilità di rimonta in vista della semifinali. Il Jungle guarda tutti dall’alto verso il basso: 6-4 il finale sui Maledez, Antino Buttazzoni e Matteo Paluzzi mettono a referto una doppia. Vittoria memorabile per gli Sbreghebalon, maturata nel finale di partita in rimonta, dopo che il primo tempo si era concluso sul 2-1. Anche il Jolly Lauzacco alza la voce, imponendosi 5-1 sulla Cantera Talmassons. Reti locali siglate da Pietro Barteselli, Gioacchino Di Lenardo, Daniel Turco e Mattia Turco (2), completa il tabellino Leonardo Gigante. Ha parlato della partita dall’angolo della formazione di Pavia Nicola Petrello: “Un tempo a testa: nel primo il Talmassons ha coperto bene gli spazi in difesa ma siamo stati comunque attenti alle loro ripartenze. Sono riusciti a passare in vantaggio grazie ad uno schema su punizione molto ben eseguito. Il nostro allenatore è stato molto bravo dunque a cambiare assetto: siamo così riusciti a creare molti spazi che ci hanno portato prima al pareggio e poi nel secondo tempo ad incrementare il vantaggio.” Riguardo al futuro del campionato, continua poi: “Ogni partita fa storia a sé, è necessario rimanere concentrati tutte le gare e cercare di limitare il più possibile l’ansia di segnare. Sarà complicato, in tanti sono in lotta per le semifinali e ci sono solo quattro posti”.

IRRIDUCIBILI

Sembra incredibile ma da quando è stato intervistato Martino Buchini dei BGB sembra essere entrato in un vero e proprio stato di grazia: sono infatti quattro i goal messi a segno dal capitano della formazione di Santamaria al bar al Posta Gemona, fondamentali per il 9-4 finale. Il bomber ha ammesso molto umilmente che l’assenza di due elementi fondamentali nella formazione pedemontana ha fatto la differenza. Il primo posto però è ancora nelle mani della Tratt. 4 con.., al sesto risultato utile consecutivo dopo il pareggio con la Bild. Nell’ultima gara di giornata il Real Pittibull si impone con un tennistico 6-4 sui Disordenas: Enrico Burello e Alessandro Rodaro men of the match.

css.php