Biason fa da muro, Botosso da ariete e la Folgore va ko

Una giornata a metà, la quinta nel Campionato Geretti, dove vengono giocate solo tre partite su sei, non per questo però prive di spettacolarità grazie ad un alto numero di gol segnati. A Laipacco lo Ziracco Calcio segna cinque reti, due delle quali realizzate da Clavora, e supera i padroni di casa, i Warriors, ancora alla ricerca di un risultato utile dopo la vittoria nella prima giornata. Gli Amatori Manzano ritrovano il sorriso, dopo lo stop nella scorsa giornata, vincendo per 4-0 contro l’ADM Bunker 3. Una vittoria che alla vigilia non sembrava scontata secondo Giancarlo Gumini, presidente del Manzano: “Abbiamo giocato in 11 contati ed abbiamo a che fare con assenze importanti come quella di Montina, il nostro miglior realizzatore. Siamo comunque riusciti a sbloccare la partita nel primo tempo e poi chiuderla senza problemi. Stiamo giocando questa seconda fase facendo riposare i giocatori più stanchi o infortunati. Dobbiamo anche affrontare alcune squalifiche inaspettate come quella di Ventura. In ogni caso ci sentiamo forti, abbiamo una buona rosa, dove dall’anno scorso abbiamo aggiunto qualche innesto, e speriamo di arrivare in finale visto che l’anno scorso l’abbiamo solo sfiorata in semifinale.”. Continua a vincere anche il San Daniele, trovando una buona prestazione in casa contro la Dimensione Giardino, squadra che in questa fase è ferma ad un punto. Per il San Daniele è Degano a confermarsi bomber, segnando due reti che si accompagnano alle segnature di Brosolo e Prenassi; non bastano alla Dimensione Giardino i gol di Dariotti e Zampieri.

La seconda fase di Coppa-Irriducibili è arrivata ai titoli di coda. Nel Girone E la partita più attesa era quella tra Farra e Versa, le due formazioni che più si sono distinte nelle precedenti 4 partite del girone. Il Versa arrivava da un percorso impeccabile mentre gli Amatori Calcio Farra erano stati sconfitti nell’ultima partita. Proprio il Farra però riesce a ribaltare il pronostico con Blasizza, Germani e Russo a segno. Solo Cavalli del Versa ha provato a replicare agli avversari, senza successo. Questo risultato consente al Farra di raggiungere il Versa a otto punti, in testa alla classifica, con i primi che però possiedono il vantaggio derivante dalla Coppa Disciplina. L’Al Sole 2 Over 40 manca invece l’approdo a quota otto punti, subendo un 4-1 dalla Brigata Brovada, squadra in gran periodo di forma nelle ultime due partite. Nonostante il risultato però non cambiano le gerarchie in classifica, con l’Al Sole 2 stabile al terzo posto. Il girone si chiude infine con la partita tra le ultime due in classifica, Feletto e Virtus Udine, con gli ospiti a trovare la prima vittoria della seconda fase trascinati dalla doppietta di Gallo e da Baron.

Nel Girone F è il Bottosso & Frighetto ad essere padrone del proprio destino, dopo la vittoria sulla diretta rivale per il primo posto, La Folgore Over 40, travolta dalle reti Pezzella, Pittana e dalla doppietta di Bottosso, e una partita da recuperare contro l’Amasanda 86, da vincere per finire a punteggio pieno. Cristiano Furlanis del Bottosso parla di un momento davvero d’oro della sua squadra: “Nella prima fase siamo capitati in un gruppo con squadre molto forti e non siamo riusciti ad arrivare fra le prime quattro, anche a causa di qualche infortunio. Adesso però, nonostante gli infortuni perdurino, ci stiamo togliendo diverse soddisfazioni. Siamo in un momento nel quale ci sta riuscendo tutto, l’esatto contrario di quello che era successo nella prima fase. Anche nella partita di ieri sera eravamo rimaneggiati e ci siamo presentati in 13. I nostri avversari però non erano messi tanto meglio e anche loro erano in pochi. Detto ciò abbiamo disputato una discreta partita e siamo stati salvati almeno tre volte dal nostro portiere, Pietro Biason, che è riuscito ad intervenire negli uno contro uno causati da delle nostre uscite difensive per causare il fuorigioco non proprio perfette. C’è stata anche la prestazione “monstre” del nostro capitano, Marco Bottosso, che ha segnato due gol, dei quali il primo con un’azione personale incredibile. Se riusciamo a stare bene possiamo dire, sempre a bassa voce, di poter puntare alla Coppa.”. L’Amasanda però non starà certo a guardare, forte anche lei di una vittoria in questa giornata, 3-1 sulla Fortezza. La Climassistance intanto si assicura due punti ed il momentaneo terzo posto dopo la vittoria sul Totò e gli Amici, in una serata che ha visto Tudini autentico mattatore con tre reti segnate.

Nel Girone G vince l’equilibrio, con tre squadre in testa a otto punti. Guardando il punteggio relativo alla Coppa Disciplina è il Premariacco ad essere in vantaggio, Premariacco che in questa giornata ha dilagato sul campo del Portover per 7-3. Dietro al Premariacco ci sono La Rosa, vincente in casa sull’Isotecno, e gli Over Gunners, anche loro vittoriosi sul campo del Buja Millennium.

 

Francesco Paissan

css.php