Il San Marco ci crede ancora. Impresa Atletico Bulbao

ECCELLENZA

La seconda giornata del girone di ritorno ha delineato in maniera forte la classifica del massimo campionato Collinare. A gioirne maggiormente, come ormai capita molto spesso dall’inizio della stagione, è la Thermokey grazie ad una vittoria molto convincente sul campo della Contea Cussignacco: 1-4 il finale, Salvatore Giametta ancora protagonista con una doppietta. Finisce sullo 0-0 il derby manzanese tra Drag Store e San Lorenzo: partita molto piacevole con una buona presenza di pubblico, occasioni da ambo le parti ma risultato “a occhiali” che lascia insoddisfatte entrambe le squadre; sono state infatti raggiunte nel gruppone di formazioni a 14 punti dallo Ziracco, corsaro in quel di Savogna (0-1). Continua anche la marcia del Pozzuolo, ad ora unica inseguitrici temibile per i boys di Rivarotta: il 2-0 sul Cassacco firmato da Alessandro Barile e Federico Ermacora lancia la formazione udinese a tre punti dalla vetta.

La storia più bella del weekend è però quella del San Marco Iutizzo. Ne ha parlato il presidente Maurizio Scaini: “Finalmente abbiamo ottenuto la prima vittoria del nostro campionato contro la Dinamo Korda; sentivamo che era la volta buona e ce l’abbiamo messa tutta per passare per primi in vantaggio, consci che questo avrebbe messo la nostra gara. Siamo consapevoli che questa vittoria arriva un po’ tardi ma fino a quando la matematica non ci condannerà continueremo a combattere per dare un senso al nostro campionato e perché no, cercare di centrare il miracolo della salvezza”-continua poi sui motivi della crisi-“Purtroppo questa sembra una di quelle annate che nascono male fin dal principio: basti pensare al fatto che in lista abbiamo sei portieri ma siamo stati costretti a disputare ben tre partite con una giocatore di movimento tra i pali, a cui si aggiunge una lunga serie di infortuni che fortunatamente stiamo recuperando in questo momento”.

PRIMA CATEGORIA

Vacile nuovamente capolista solitaria del girone A di Prima: dopo un periodo in cui la squadra di Spilimbergo aveva subito una leggera flessione, è finalmente riuscita a riappropriarsi dello scettro di regina del girone. Le reti di un Fabio Dreon che ormai ci troviamo ogni settimana a citare e Andrea Bonutto sono state indispensabili per superare una delle squadre più in forma del momento, gli Amatori Fortezzaland. Cadono (inaspettatamente) gli Highlanders di bomber Ruci: l’attacco stellare questa volta non è stato prolifico; sconfitta 1-0 sul campo del Majano, Alfredo Rosso eroe assoluto di giornata. Ai piani alti corre anche il Tissano, attualmente a due punti dalla capolista ma con una partita disputata in più: il 2-0 sul Tolmezzo Carnia è firmato da Massimo Tonizzo, una delle più belle sorprese del campionato.

Si prospetta un duello a tre squadre in testa alla classifica, con il Trivignano attualmente in vantaggio per punti (17 a 19) e partite disputate (12 a 13) su Ruda e Morsan: tutte e tre le squadre hanno vinto nell’ultimo weekend rispettivamente 3-2 contro il Sette Sorelle, 4-0 sul Carlino San Gervasio e 2-1 contro il San Marco Gradisca. Partita spettacolare tra Jalmicco e Atletico Pertegada, due formazioni attualmente in una posizione di classifica piuttosto tranquilla: 3-2 il finale firmato dalla doppietta di Andrea D’Argenio e Daniele Zompicchiatti per i locali, da Cristian Cinello e Paolo Re per gli ospiti. Vittoria fondamentale quella ottenuta dal Torsa in chiave salvezza: il 2-1 al Nojar Zellina permette alla formazione di Pocenia di alimentare la fiammella della speranza che sembrava ormai quasi spenta; fondamentali saranno le prossime giornate per capire se la permanenza in categoria potrà diventare più di un sogno.

SECONDA CATEGORIA

Prima e seconda in classifica conquistano i due punti con il medesimo risultato. Il Real Sella si è imposto infatti per 3-0 sul Pocenia, il Promotori sullo Sclaunicco. Si stacca leggermente dal treno di testa il Palut Prissinins, sconfitto 2-0 sul campo del Chiarisacco, capace di firmare un’autentica impresa: le reti che valgono una maggior tranquillità anche in chiave salvezza sono di Marco Del Pin e Sebastian Passaro.

Atletico Bulbao fenomenale nel girone B: la formazione di Capriva ha infatti espugnato il terreno della capolista Merce Rara con goal di Alessandro Bastiani, accorciando la classifica nelle posizioni di testa e togliendosi una grande soddisfazione in una stagione in fin dei conti positiva. Punti importantissimi per la speranza quelli ottenuti dagli Amatori Gravo nello scontro diretto contro l’AC Gorizia (0-1 il finale, goal di Francesco Zimolo) e Millennium/Medeuzza in una sfida delicata sul campo del Villesse.

Manca solo l’ufficialità per la promozione dell’Adorgnano? Non ce ne voglia la capolista, ma la superiorità dimostrata fino ad ora sembra non lasciare spazio a sorprese, visti anche i sei punti di vantaggio sul Billerio Magnano. Si fa interessante invece la lotta per la seconda piazza che vede in lizza lo stesso Billerio Magnano, vincitore per 4-0 nell’ultimo turno sull’Arcobaleno, il Colloredo, impostosi 3-0 sul Racchiuso, una delle altre forti candidate e l’Alta Val Torre.

Il Plaino rallenta parzialmente la corsa della capolista Warriors nel girone D: 1-1 il finale; rimane comunque attualmente di 4 punti il vantaggio sulla prima diretta inseguitrice, il Campeglio, a sua volta sontuoso contro l’Orzano; a segno nel 4-1 finale Manuel Klaric, Marcello Qualizza e Davide Miconi con una doppietta, rete della bandiera di Andrea Truglio.

TERZA CATEGORIA

Il Leonacco ci ha preso gusto nel girone A e non ferma la striscia positiva grazie al 2-1 sull’Axo Club Buja; cadono a sorpresa sia gli Amatori Cisterna sul terreno amico contro il Dream Team (impresa firmata da Luca Tosoni) sia il Susans in trasferta a Scrutto sul campo della Polisportiva Valnatisone. Discorso quindi completamente aperto in chiave promozione.

Si riprende dopo la bruciante sconfitta nel big match dello scorso turno il Corno Calcio capace di infliggere un 3-1 al Villa. Dal canto loro non mollano però la presa San Vito al Torre, vittoria sontuosa per 2-0 sul campo del Ronchi, e Gruaro, ancora goleada e 6-1 al Real Cervignano. Provano a dire la loro nei piani alti della classifica anche gli Amatori Terzo: i goal di Kevin Visintin, e Juri Santilli schiantano 3-1 Le Aquile e lanciano qualche timido segnale alle corazzate.

Chiasiellis e Pozzuolo sono le squadre da rincorrere nel girone C; nell’ultimo turno la formazione di Mortegliano ha avuto vita facile contro Il Gabbiano (3-0) mentre gli udinesi hanno dovuto sudare più del previsto per sconfiggere l’Osuf (2-1). Cade La Fenice Biauzzo nel rematch del recupero disputato 15 giorni fa: al Gumini i Carioca hanno la meglio grazie ad una magia del terzino Varutti, da segnalare anche un rigore neutralizzato dal portiere ospite a Enrico Costantini. Lo scontro diretto per la quarta piazza va alla Virtus Udine: le reti di Roberto Baron e Riccardo Di Gangi schiantano i Pingangeles.

CRISTIAN TULISSI

css.php