Cimarosti: Milan Club, nonostante gli infortuni, punta in alto

 

Dopo sette giornate, con due partite ancora da disputare, è possibile cominciare a tirare le somme nei vari gironi. Lo spettacolo non mancherà da qui alla fine della prima fase visto che ogni punto sarà combattuto con le unghie e con i denti dalle formazioni ancora in corsa e a caccia di un posto nella fase successiva che assegnerà poi il titolo.
GIRONE A
Con il San Daniele (vittoria 6-1 sul Buja Millenium) sempre più padrone incontrastato del girone e quasi certo ormai del passaggio al turno successivo, si fa sempre più agguerrita la lotta per i restanti tre posti a disposizione. A contenderseli in prima fila il Bunker3 e i Gunners, che hanno dato vita ad un pirotecnico 4-4 nell’ultimo turno. In agguato e pronto a recitare un ruolo da protagonista il Depover che ha incontrato più difficoltà del previsto ad avere la meglio dell’Amasanda: di Giorgio Fadini e Dario Gorasso le reti che sono valse i due punti, sigillo locale di Paolo Bressan. Prova ad inserirsi nella lotta anche Al Sole 2 grazie alla vittoria per 3-0 su Totò e gli amici che taglia praticamente fuori dai giochi la formazione di Reana: goal che danno speranza di Vanni Artico, Marco Manzocco e Denis Pigniattone. Pareggio che muove la classifica tra Carnia United e Feletto ’90 in una graduatoria soggetta a cambiamenti ogni turno e destinata ad essere combattuta fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata.
GIRONE B
Situazione leggermente diversa nel girone B, con tre posti su quattro già virtualmente assegnati: è il caso di Milan Club San Vito, Manzano e Spilimbergo, autentiche corazzate e vittoriose nell’ultimo turno con goleada roboanti. Risultato da sottolineare è l’8-0 con cui i seggiolai di bomber Montina hanno avuto la meglio della Dimensione Giardino, squadra ancora in corsa per il quarto posto del girone insieme al Bottosso&Frighetto (1-0 sul Farra, goal decisivo di Marco Bottosso). Saranno decisive le ultime due gare del girone visto che entrambe le formazioni hanno già disputato tutte le partite fin qui in calendario. Soddisfazione per il Versa: 4-0 sul terreno di casa su La Fortezza e squadra che comincia a fare la voce grossa quando forse è troppo tardi per puntare ad un posto nel girone che poi assegnerà il titolo.
Ha parlato della stagione del suo Milan Club San Vito Pierluigi Cimarosti: “Sicuramente l’obiettivo è quello di arrivare alla finale, anche se quest’anno abbiamo iniziato in maniera altalenante a causa di parecchi infortuni. Fortunatamente stiamo recuperando coloro i quali hanno patito dolori muscolari, mentre per alcuni dovremo aspettare febbraio. Considerando che negli ultimi quattro anni solo una volta siamo riusciti a portarci a casa il titolo, pensiamo che questa sia la stagione giusta per provare a ripetersi, nonostante la forza indiscussa delle avversarie.”
GIRONE C
A due giornate dalla conclusione della prima fase, tenendo comunque conto di alcune squadre che devono ancora disputare alcuni recuperi, si può cominciare a tirare le somme anche nel gruppo C.
A comandare la classifica e con un piede e mezzo nella fase successiva il Da Pippo1Sangiorgina, capace di imporre la propria legge sul Climassistance con reti di Marco Croatto, Gabriele Marsico e Alessandro Scarfò. Stesso discorso può essere fatto per i Warriors, ancora a punteggio pieno e corsari (2-1) contro il Cerneglons quarto in graduatoria. Cerneglons a pari punti per il momento con il Premariacco, anch’esso capace di ottenere la massima posta in palio ai danni della Isotecno. Cerneglons e Premariacco sembrano destinate a giocarsi l’ultimo posto disponibile per accedere alla fase successiva che assegnerà il titolo: le prossime partite saranno fondamentali e tutt’altro che semplici visto che dovranno affrontare squadre che occupano posizioni di vertice in classifica.
Sarà sufficiente non incappare in pesanti capitomboli e dimostrare di essere in grado di mantenere il ritmo fino a qui tenuto per lo Ziracco al fine di passare alla fase successiva: il 2-1 maturato sulla Brigada Brovada vale comunque la quasi certa qualificazione

 

Cristian Tulissi

 

 

css.php