Ruci e Indrigo, assi degli Highlanders

Friuli Collinare c11. Secondo weekend in meno di un mese pesantemente condizionato dal meteo che sembra non voler dare tregua al Collinare. Si sono disputati comunque molte partite di cartello e le emozioni non sono mancate nonostante i campi pesanti.

ECCELLENZA
Si conclude 0-0 il bigmatch di giornata tra Thermokey e San Lorenzo sul pesante campo di Teor: partita molto combattuta e formazione di casa più volte vicina al vantaggio nella prima frazione, fermata solo da un super Ilario Bernardi; secondo tempo più equilibrato, con alcune occasioni capitate anche sui piedi della formazione manzanese. Pareggio che sicuramente giustifica la posizione in classifica delle due squadre.
Nell’unica altra sfida disputata i Drag Store non sono riusciti ad accorciare in maniera decisa le distanze dalla capolista impattando per 2-2 sui campioni in carica del Pozzuolo sotto al diluvio che ha pesantemente peggiorato le condizioni del Gumini di Manzano: a segno Emanuele Basso e Luca Bosco per la formazione di casa; Francesco Pinzani e Mirco Zanon per gli ospiti. Il presidente dei Drag Store Fabiano Castagnaviz in settimana aveva sottolineato che “è un campionato molto complesso, la cui competitività cresce di anno in anno, grazie al costante inserimento di giocatori con un grande potenziale in gran parte delle squadre”.

PRIMA CATEGORIA
Si conclude a favore di Julian Ruci (doppietta) la supersfida tra bomber di alta classifica con Fabio Dreon (un goal): con le sue due reti ha infatti permesso agli Highlanders di imporsi sul Vacile nello scontro diretto, vittoria che è valsa il sorpasso in classifica e il primo posto della graduatoria. Gioia anche per Stefano Indrigo. Abbiamo sentito a riguardo Simone Damo: “E’ stata sicuramente una partita fisica, giocata su un campo pesante ma tutto sommato bello. Ora ci troviamo in cima alla classifica ma il nostro obiettivo rimane comunque quello di salvarci: sarebbe già un grande traguardo dopo aver ottenuto due promozioni consecutive dalla Terza alla Prima categoria”. Inevitabile una domanda su bomber Ruci: “Molto bravo e rapido, forma un tandem sensazionale con Indrigo. Speriamo continui su questi ritmi e ci permetta di ottenere la salvezza il prima possibile”. Gli Highlanders hanno però un compagno molto scomodo a quota 10 punti, seppur con una gara disputata in più: il Tramonti, 4-2 sul difficile sintetico di Tolmezzo. Goal di Raffaello Muser e Luigi Clara per la formazione di casa; memorabile tripletta di Sandro Gambon e rete di Fabio Zilli per i pordenonesi. Nell’ultima partita disputata nel weekend il Colugna ha avuto la meglio del Valmenduna, non mollando così la presa delle posizioni di testa.
Nel Girone B il Ruda ha approfittato del rinvio della partita della capolista Trivignano per portarsi a due lunghezze di distanza: 2-0 sulla Polisportiva Bibione. Prima vittoria stagionale per il Torsa, che può così parzialmente rifiatare dopo un avvio di stagione da dimenticare: le reti di Matteo Pituello e Matteo Tavano hanno permesso di sbancare il difficile campo in terra veneta del Sette Sorelle e di raggiungere a quota 3 punti lo stesso Bibione, dando nuova linfa alle speranze di rimonta in ottica salvezza. Rallentano invece la corsa Morsan (fermato sul 3-3 dalla doppietta di Valmir Durmishaj e David Giraldo Marin) e Jalmicco (0-0 sul terreno amico contro il San Marco Gradisca).

SECONDA CATEGORIA
Real Sella capolista in solitaria nel girone A grazie alla vittoria ottenuta venerdì sera ai danni del Gorgo: goal decisivo di Davide Belleri. Nell’unica altra gara disputata il Palut Prissinins ha espugnato il Sant’Anna di Paludo: 1-2 sullo Scalunicco.
Si è disputata invece una sola partita nel girone B: il Villese ha avuto la meglio sul terreno amico del Fobal, goal da due punti di Mauro Coco.
Nel girone C si ferma la rincorsa alla prima posizione del Dignano1992 a causa della sconfitta tanto inaspettata quanto pesante per 3-1 per mano del Colorado Digas, che così risale dalla zona rossa di fondo classifica. Si conclude con un pirotecnico 4-4 Racchiuso-Al Sole 2 Sedilis, mentre il Billerio riesce a portare a casa l’intera posta in palio contro il Braulins: marcatori Roberto Menis e Mattia Serra.
Due sole le partite disputate nel girone D: continua inarrestabile la marcia dei Warriors (5 vittorie su 5 partite disputate), contro cui l’ACCV non ha potuto nulla. 5-1 il risultato finale. Non ferma il trend positivo anche La Girada: grazie al 2-0 infierito al Campeggio1996 la zona retrocessione si allontana ulteriormente.

TERZA CATEGORIA

Una sola partita disputata nel girone A: gli Amatori Cisterna si sono presi momentaneamente la vetta della classifica superando 1-0 il Sammardenchia (goal di Stefano Munini).
Si sono giocate invece 3 partite nel girone B: il Gruaro ha raggiunto il Gradisca in cima alla classifica, avendo disputato comunque due gare in più; le doppiette di Andrea Florean e di Alex Querini hanno trafitto il molto discontinuo Fiumicello. Pari e spettacolo tra Amatori Calcio Terzo e Villa (3-3), mentre il goal di Luca Peressutti ha permesso al Real Cervignano di avere la meglio su Le Aquile.
0-0 il risultato tra La Fenice Biauzzo e Caffè Colonna nell’unico match disputato nel girone C.

Cristian Tulissi

css.php