Campagna – A.C. Billerio (0-1)

Articolo pubblicato sul sito: Am.Calcio Billerio-Magnano
22° giornata – 12/04/2014

Nota: la scrittura del presente articolo è stata posticipata in data successiva al 16/04/2014, giorno in cui si è disputato l’ultimo recupero tra Adorgnano – Majano e dopo il recupero decisivo tra Garden La Stella – Sedilis, la gara del Biscotto.

Amatori Billerio: ultimo atto stagione 2013/2014.

Trasferta in corriera in quel di Campagna, ridente frazione del Comune di Maniago, di là da l’aga. Partita originariamente da giocarsi alle 15.00, ma inspiegabilmente posticipata di un’ora per l’arrivo per tempo di un giocatore del Billerio, poi mestamente relegato in tribuna dal Mister Alino.

Ritrovo in piazza Urli, tutti in divisa ufficiale. Il conducente Menis, a rifornimento di viveri e soprattutto bevande avvenuto, dà il via alla corriera e parte per l’ultimo appuntamento stagionale ufficiale. Il Mister è molto concentrato e si posiziona in assoluta postazione isolata, per meglio concentrarsi su quanto lo aspetta nel pomeriggio! Intanto nelle retrovie si snocciolano le eventuali possibilità di combine tra le varie squadre in lotta per la salvezza.

Arrivo al campo di Campagna in totale solitudine: solo l’addetto alla marcatura del campo era presente. Birra rinfrescante e tonificante fuori dalla corriera, tra giocatori, mister e supporters al seguito. Poi concentrazione. Riscaldamento e pronti via!

Il Mister, in occasione di quest’ultima giornata, ha a disposizione la seguente formazione titolare: Bronco in porta; Perez, Menis e Cargnello in difesa; Said, Piccoli (redivivo), De Monte, Cek, Zanussi a centrocampo; Leita e Masoli, l’inedita coppia in attacco.

La prima sortita pericolosa è del Billerio (6°), con Said che dalla sinistra e dal limite dell’aria prova il tiro che non c’entra lo specchio della porta, ma è nel minuto successivo il primo vero pericolo per il portiere del Campagna: Masoli, che subisce una carica, alleggerisce a destra su Leita, il quale in un primo momento si blocca in attesa del fischio dell’arbitro, che non arriva, e allora filtra il pallone al centro per l’accorrente Said, che a tu per tu con il portiere si fa ipnotizzare e gli calcia addosso. Ottima azione in velocità, peccato per la mancata concretizzazione finale.

Ma anche il Campagna, memore della batosta inflittaci all’andata, vuole dire la sua: al 12° una buona azione insistente sulla fascia destra porta un giocatore del Campagna al tiro da dentro l’area di rigore, ma Bronco c’è! Poi la partita ristagna per una decina di minuti, per poi riaccendersi al 23° con un tiki taka ai limiti dell’area di rigore del Billerio ed un tiro a palombella sul quale Bronco ci mette la mano, e smanaccia la sfera sopra la traversa. Al 28° è Piccoli che si vuole mettere in mostra dopo tanto tempo davanti al proprio pubblico, ma il tiro velleitario dopo un’azione molto concitata nella tre quarti avversaria è da dimenticare. E ancora al 29° è invece Zanussi che ci prova da fuori area: alto sopra la traversa.

Il primo, vero, grande pericolo per la porta di Bronco capita al 35° sui piedi dell’attempato bomber Moreno! Sulla fascia sinistra, quella più sfruttata dalla compagine nero-rossa, si sviluppa un’azione in velocità, frutto di numerosi rimpalli a favore che portano ad un inaspettato assist in orizzontale verso il numero 10 locale, che di prima intenzione e a porta spalancata (con Bronco inerme) di sinistro calcia alto. Un brivido corre lungo tutta la schiena del pubblico magnanese in tribuna. Miracolati!! E Miracolato è anche e soprattutto Piccoli (A.) che in tempi non sospetti aveva profetizzato di tornare a casa a piedi se avesse segnato proprio il numero 10 avversario. Buon per lui!

Si va al riposo sul punteggio di 0-0, che non aiuta di certo il Billerio, al quale serve a tutti i costi una vittoria per poter sperare in una salvezza last-minute, con l’orecchio teso verso gli altri campi.

E mentre in tribuna arriva l’ennesima cassa di birra, la partita riprende il suo corso con una azione del Campagna, al 3° : una punizione da posizione defilata, che non impensierisce il nostro estremo difensore. Ci prova dall’altra sponda per la prima volta finalmente anche Masoli, che viene ben imbeccato da Bruno, ma il tiro è facile per il portiere del Campagna.

La partita poi ristagna: nessuna delle due squadre sembra pronta a sferrare il colpo decisivo, quel fendente per mettere al tappeto l’avversario. Il Campagna ha dalla sua solamente l’orgoglio di non uscire ancora una volta battuta tra le mura amiche, non ha niente da perdere, essendo ormai retrocessa da molte giornate. Il Billerio invece, che dovrebbe essere la squadra con il fuoco nelle vene per rimanere aggrappata a questa prima categoria, sembra fiacco e stanco, poco concreto; Said prova l’azione personale da metà campo, e alla fine tenta un lob tennistico, che il portiere non fatica a far suo.

Ma ecco che accade quello che non ti aspetti, la fortuna sembra girare finalmente, per una volta, dalla parte del Billerio: mischia confusa in area del Campagna e fischio dell’arbitro. Chi mai avrebbe potuto pensare e prevedere che avesse visto un contatto sospetto ai danni di Diegone??? Rigore! Trasformato con la classica freddezza da Bruno, che porta i suoi in vantaggio.

Oggi il goal non poteva arrivare in nessun modo se non con un (inaspettato) calcio di rigore.

Poi altre azioni che hanno fatto sussultare il pubblico: al 28° è Cek che prova il tiro da fuori, ma lo strozza troppo e la fucilata gli rimane in canna; al 29° secondo brivido per il Billerio: da favorevolissima posizione il nr. 2 del Campagna spara alle stelle, e tutta la tribuna ospite tira nuovamente un sospiro di sollievo!!

Gli ultimi 10 minuti sono di pura sofferenza per il Billerio, per agguantare una provvidenziale vittoria che vorrebbe dire alimentare le speranze per qualche giorno in più!

Ci prova Said al 32° su punizione (alta), e poi al 33° tiro a lato da posizione favorevole. A far aumentare la tachicardia al pubblico ospite ci si mette pure Bronco che in scioltezza scarta un giocatore avversario in area di rigore per poi spazzare (34°) e poi su punizione (36°), si impegna e blocca a terra. La partita si conclude con i padroni di casa in netto crescendo e nel recupero sfiorano per ben due volte il pareggio: al 41° Menis in area tenta lo stop di petto/braccio, ma l’arbitro non ravvede nulla di irregolare, se non il fallo da lui subìto da dietro da parte dell’attaccante avversario ed al 44°, finalmente, l’arbitro mette fine alle ostilità fra le due squadre, nel bel mezzo di una pericolosa mischia in area del Billerio.

Finisce 1-0 per il Billerio, in trasferta: 20 punti totali in classifica (la prima del girone ne ha 29), e salvezza ancora in bilico.

Il dopo partita è uno dei più belli dell’annata, con una squadra padrone di casa che mette a disposizione il proprio nuovissimo chiosco e brinda alla salute e in compagnia della squadra ospite fino a sera tardi.

Conclusione della serata a mangiare il galletto e rientro in tarda nottata a Magnano.

Sonni tranquilli per tutta la squadra, fino alle importanti notizie dagli altri campi, di qualche giorno dopo:

Sono quattro i risultati su sei a disposizione per il Billerio, nei due recuperi di fine stagione; in schedina dovrebbero capitare: Garden La Stella – Sedilis 1 2, Adorgnano – Majano 1 X .

Purtroppo già il primo incontro finisce con un pareggio all’ultimo minuto al sapore di Biscotto, e se ne vanno le ultime speranze del Billerio. E come se ciò non bastasse, il Majano espugna il campo dell’Adorgnano per 2-3, risultato che già fu amaro ai giallo blu……..

Ci rivediamo in seconda……….Forza Billerio!!!

Post fata resurgam!!

Nick –  I.R.S.

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php