L’ADORGNANO VINCE E SPERA NELLA SALVEZZA. BILLERIO MAGNANO DI NUOVO INGUAIATO.

ADORGNANO 1 BILLERIO MAGNANO 0. ADORGNANO: Anzil, Bottussi (Del Fabbro), Manteossi, Negro, Pendalo, Grattoni, Chiapolino, Mammola (Cittarelli), Budlla (Cossa), Culetto, Cattarossi (Vidovic).

BILLERIO MAGNANO: Andrea Clapiz, Zanussi (Fabio Clapiz), Cargnello (Disint), Spizzo, Peressoni, Macrì, Achbani, De Monte, De Baronio, Galantini, Copetti (Cioroaca)(Clama). ARBITRO. Guardiola di Pavia di Udine. MARCATORE: Nella ripresa al 12’ Budlla. Bueris di Magnano in Riviera. In una partita che molto valeva per le classifiche delle due squadre, il Billerio Magnano deve interrompere la serie positiva di risultati messa in atto nel girone di ritorno (dopo una prima parte della

Adorgnano ok Billerio Magnano ko – foto redam

stagione a dir poco disastrosa) ed ora la situazione dei gialloblu si è nuovamente complicata. Incontro che ha visto diversi momenti di gioco altamente agonistico (6 gli ammoniti ed 1 espulso) con falli al limite del consentito e diversi episodi che hanno costretto l’arbitro a fermare il gioco per permettere alle rispettive panchine di soccorrere i vari giocatori a terra per problemi muscolari. Primo tempo tattico con le due formazioni molto attente in fase difensiva e quindi azioni gol davvero con il contagocce. Billerio Magnano al tentativo offensivo con una punizione di Copetti parata con sicurezza da Anzil, quindi un colpo di testa di Zanussi di poco sopra la traversa. Per i padroni di casa in evidenza un piazzato di Chiapolino parato a terra da Andrea Clapiz. Nella ripresa al 5’ clamorosa palla gol per Budlla ma la sua botta da distanza ravvicinata va a lambire il palo alla dx di Clapiz ma lo stesso giocatore si riabilita con gli interessi al 12’ quando realizza la rete che deciderà le sorti del match con una zampata da vero opportunista d’area, ma l’azione viene contestata dal Billerio Magnano che lamentava un fallo nel momento della conquista della palla da parte del bomber albanese. Subita la rete il Billerio Magnano si produceva in un commovente tentativo di riportarsi in parità ma senza risultati tangibili in quanto il reparto arretrato dei locai, magistralmente orchestrato da capitan Grattoni, non concedeva spazi agli avanti gialloblu. In zona recupero l’estremo Anzil ci mette del suo per conservare la vittoria mandando in angolo una rasoiata da dentro l’area di Clama. Renato Damiani

Una-fase-di-Adorgnano-Billerio-Magnano-foto-redam
Una-fase-di-Adorgnano-Billerio-Magnano-foto-redam

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php